LINEE GUIDA PER LA COSTRUZIONE DI UN PARCO METROPOLITANO DEL BACINO IDROGRAFICO DEL FIUME ORETO. LUOGHI, ATTIVITÀ, SERVIZI PER NUOVE URBANITÀ

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Durata del Programma di Ricerca 24

1.3 Sintesi del programma di ricerca
La ricerca esplora il principio del “rinnovo urbano” in quei luoghi della città dove il tema delle nuove marginalità incontra i temi del recupero della storia, del paesaggio naturale, delle produzioni agricole; essa è mirata alla formulazione di un nuovo modello organizzativo (che provvisoriamente chiamiamo “parco metropolitano”) per la salvaguardia e la valorizzazione di territori storici, utile ad una estensione metodologica. Il gruppo di ricerca si avvale della sperimentazione progettuale condotta attraverso il lavoro didattico nel IV anno della facoltà di Architettura, in sintonia con le iniziative cittadine attivate nello stesso periodo dall’Associazione Fiumara d’Arte, e utilizza il progetto, l’azione e il dialogo con gli abitanti come strumenti di orientamento della conoscenza e di individuazione delle priorità d’intervento. Esito atteso è un sistema organico di procedure, modelli gestionali e progetti operativi per la rigenerazione di un’area di degrado ambientale, benché densa di natura e storia, situata nell’ambito di un territorio metropolitano e amministrativamente suddivida tra più comuni contermini. Si tratta di aree dimenticate dalla città, e nel contempo oggetto di piani e progetti che oscillano tra la conservazione integrale e la trasformazione in parchi di servizi urbani, che non riescono a
trovare le economie per l’attuazione.

Layman's description

La valle dell’Oreto si sviluppa per diversi chilometri all’interno dell’area metropolitana di
Palermo. Essa rientra nella categoria delle “terre contaminate” in territori di rilevanza storica e ambientale, dove l’interruzione delle attività produttive genera riflessi negativi di grande rilevanza che investono un arco esteso di risorse e usi dei territori. Obbiettivo della ricerca è ritrovare per queste aree ragioni di nuove modalità di produzione e di stanzialità, nuove “ecologie territoriali”, nuovi legami tra popolazione e luoghi, nuovi processi di gestione delle risorse, dove l’ambiente come densità di natura e di storia rappresenta il nucleo fondativo di un nuovo modello di territorio e di convivialità urbana. Il caso Oreto può rappresentare l’occasione per riflettere su quali caratteri e funzioni debba avere la città per rispondere alla domanda delle future popolazioni urbane, su come possa essere progettata per stimolare un rapporto pro-attivo con essa. Il processo di rigenerazione urbana ad opera di minoranze e comunità locali ha numerose potenzialità per divenire un modo alternativo di recupero e ri-sviluppo, contrapponendosi alla gentrification e alla marginalizzazione sociale.
In particolare la ricerca si articolerà nel modo seguente:

1. Analisi dello stato dell’arte in relazione al tema specifico proposto

2. Inventario di esperienze, approcci o singoli temi inerenti le strategie di rigenerazione che possono risultare utili ai fini della ricerca

3. Individuazione di indicatori valutativi della capacità delle situazioni analizzate di alimentare processi di trasformazione e rigenerazione urbana

4. Costruzione di una conoscenza puntuale del caso applicativo (la valle dell’Oreto) e prima individuazione di una metodologia di trattazione utile alla confrontabilità. 5.Strutturazione dell'informazione raccolta per i singoli casi di studio all’interno di un quadro comune in cui siano esplicitate:

la conoscenza di sfondo secondo quattro grandi campi interagenti: dimensione ambientale, dimensione storica, dimensione produttiva e dimensione socio-culturale,
le politiche, i programmi, i piani e le azioni progettuali implementate per la rigenerazione urbana nei diversi casi di studio esaminati.


6. Individuazione delle risorse, delle criticità, dei soggetti e degli attori, delle tecniche e delle azioni possibili per innescare processi di radicamento di nuova produttività e socialità urbana;

7. Costruzione di più scenari di gestione e di azioni;

8. Incontri con le istituzioni per verificarne il posizionamento rispetto alle ipotesi avanzate dal gruppo di ricerca
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/07 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.