Lessicografia diatopica settoriale: Lessico della cultura dialettale delle Madonie

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

La lessicografia dialettale siciliana trova nel Vocabolario Siciliano (1977-2002) uno dei migliori esempi di Vocabolario diatopico mai realizzato nel panorama dialettologico romanzo. D‘altra parte, i numerosi lavori di interesse etnodialettale pubblicati nell‘ultimo decennio, nell'ambito delle ricerche per l'Atlante linguistico della Sicilia ("I pani di Pasqua in Sicilia", "Lessico dei pastori delle Madonie", "Ornitonimia etnea", "I nomi della lippa in prospettiva geolinguistica"), forniscono, ora, anche un ottimo modello per la compilazione di lessici nel cui impianto la documentazione del patrimonio etnolinguistico di un’area e di una microarea si fondi con l’interesse per la rappresentazione delle (micro)variabilità diatopica. Il “Lessico della cultura dialettale delle Madonie” intende raccogliere e documentare, in prospettiva areale, le “parole” delle “cose” tradizionali di un’interessante area siciliana, sia mediante lo spoglio di tutte le opere di carattere demologico e dialettologico concernenti l’area oggetto di indagine sia mediante la ricerca sul campo. In ragione della relativa vitalità e delle peculiarità dell’area, il Lessico documenterà i seguenti settori e sub-settori della cultura tradizionale: Cultura materiale (Agricoltura, Pastorizia, Mestieri, Caccia) Cultura orale (Proverbi, Filastrocche, Indovinelli) Sfera domestica (Usi alimentari, Giochi fanciulleschi) I diversi settori, per i quali é già stato raccolto un corpus di circa 22.000 voci, saranno fatti oggetto di altrettanti "Moduli" del Lessico, il primo dei quali - già in avanzata fase di redazione - sarà dedicato all'alimentazione tradizionale e verrà pubblicato entro il 2008. Il secondo e il terzo modulo, che verteranno rispettivamente sulla Pastorizia e sull’Agricoltura, a rappresentare due settori peculiari alla "cultura montana”, per altro, strettamente connessi al settore dell’alimentazione, saranno completati entro la fine del 2010. La struttura agile e modulate del "Lessico della cultura dialettale delle Madonie", che sarà anche arricchito da un corposo corredo iconografico, ne consentirà la fruizione anche a un pubblico di non specialisti e al mondo della scuola.

Layman's description

1) Registrazione e la documentazione, nella forma di un lessico settoriale diatopico, della cultura tradizionale (cultura materiale, cultura orale, ritualità, sfera domestica) di una microarea (le Madonie) caratterizzata da profonda complessità linguistica e culturale 2) Realizzazione di un Lessico che richiami i più avanzati strumenti della moderna lessicografia dialettale, e che sia contemporaneamente attento alla dimensione etnografica e a quella diatopica 3) Realizzazione di uno strumento agile e di facile consultazione, fruibile da non specialisti (soprattutto da studenti, docenti e operatori culturali), per una restituzione al territorio dei dati raccolti con la ricerca geo-etnodialettale. Nel panorama della lessicografia dialettale romanza esistono vari esempi di lessici diatopici “Vocabolario Siciliano", “Lessico della Svizzera Italiana") e altrettanti esempi di lessici attenti alla dimensione etnolinguistica. Questi ultimi, tuttavia, si concentrano spesso su singole parlate (cfr. il "Lessico del dialetto di Castelbuono”), o privilegiano un approccio onomasiologico (cfr. "Ornitonimia etnea”). Un bell’esempio di lessico settoriale diatopico è il "Vocabolario Atlante delle Parlate Biellesi” di C. Grassi e A. Sella, la cui redazione e stata pero interrotta alla morte del secondo autore. Il "Lessico della cultura dialettale delle Madonie” si pone come un esempio di vocabolario attento alla dimensione diatopica (vi vengono rappresentate le parlate di 22 punti), e volto, al tempo stesso, a indagare specificamente i settori ancora vitali della cultura tradizionale. La loro documentazione consentirà l’acquisizione, la salvaguardia e la restituzione al territorio di un patrimonio culturale - i cui portatori sono prevalentemente soggetti anziani - altrimenti destinato alla scomparsa. Metodologie L’Atlante Linguistico della Sicilia (ALS) intende approntare uno strumento che documenti il patrimonio di lingua a di cultura dei siciliani alla soglie del terzo millennio. Esso si configura, dunque, come un Atlanta dalla cultura dialettale (Atlanta Etnografico “di scavo") e dell’Italiano Regionale, per l’analisi e la rappresentazione delle dinamiche di contatto tra dialetto e lingua (Atlante Sociovariazionale). Dal 1995 a oggi sono stati pubblicati 20 volumi di “Materiali e Ricerche" alcuni dei quali presentano lavori di interesse geo-etnodialattale, i quali possono a buon diritto essere assunti a modello per la stesura di lessici etnodialettali diatopici. La documentazione della cultura tradizionale mediante il modello lessicografico e onomasiologico, insito nei lavori dell’ALS, impone la necessità di "pensare" un vocabolario che, pur presentando il patrimonio dialettale nell’ordine alfabetico tipico di un dizionario, sia in grado di far luce sulle area linguistiche e sulle aree culturali che caratterizzano l’universo tradizionale siciliano. La possibilità di completare il vocabolario con una serie di carte geolinguistiche in grado di far emergere la rilevanza geosinonimica dei tipi lessicali rilevati consente una situazione di compromesso tra documentazione lessicografica e documentazione etnolinguistica attenta alla dimensione onomasologica. D’altra parte, la realizzazione dal Lessico mediante una struttura modulare, che tratti di volta in volta i vari settori ancora vitali della cultura tradizionale, potrà consentire la realizzazione di uno strumento agile, di facile consultazione anche per un pubblico di non specialisti. Il Lessico della cultura tradizionale delle Madonie si presenterà nella forma di un Etno-Vocabolario-Atlante, assumendo a proprio modello il V(ocabolario) S(iciliano) (1997-2002), quanto alla rappresentazione diatopica della variazione dialettale. Riguardo, invece, alla rappresentazione (micro)areale della variabilità linguistico-etnografica, esso muove all’interno della tradizione inaugurata in seno alla sezione etnodialettale dell’ALS (cfr. Ruff
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/07 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.