Le reti criminali di stampo Mafioso: strutture organizzative, dinamiche di mutamento, diffusione

Progetto: Research project

Description

Negli ultimi anni, le organizzazioni criminali sono state attraversate da profonde trasformazioni sollecitate, da un lato, dalle opportunità scaturite dal processo di globalizzazione economica; dall’altro, dalla necessità di rispondere alla accresciuta capacità repressiva delle forze dell’ordine. Ciò ha portato all’adozione, da parte dei sodalizi mafiosi, di strategie diversificate di penetrazione nei mercati leciti e illeciti e contemporaneamente ad una estensione dell’attività illecita al di fuori delle proprie aree di origine. L’obiettivo generale del Progetto è suddiviso in quattro obiettivi specifici. Il raggiungimento di ogni singolo sotto-obiettivo è affidato a ciascuna unità di ricerca.Con riferimento all’unità di ricerca di Palermo, l’idea è quella, da un lato, di ricostruire i network criminali, tramite l’utilizzo della network analysis, che si sviluppano tra cosche appartenenti ad una stessa organizzazione e tra cosche riconducibili a organizzazioni di stampo mafioso differenti; dall’altro, di individuare le specificità e le caratteristiche “tipiche” di ciascun sodalizio concentrandosi sull’analisi di una delle attività fondanti delle organizzazioni mafiose, ovvero il racket delle estorsioni. Le attività di ricerca proseguiranno infine con la messa a punto di modelli di simulazione ad agenti volti a esplorare le dinamiche di affermazione e diffusione del racket estorsivo. Attraverso l’impiego della simulazione ad agenti si indagherà il legame tra modelli di azione individuale, dipendenti anche da condizioni situazionali e dalla specificazione delle condizioni esterne, e le caratteristiche generali del macrofenomeno estorsivo.L’obiettivo dell’unità di ricerca dell’Università di Roma 3 è quello di individuare i miti, i valori e i modelli di comportamento proposti dai media (stampa, cinema, letteratura di massa -best-sellers-, forme artistiche), al fine di cogliere gli elementi che definiscono l'immaginario collettivo della criminalità. Tali indicatori possono fornire un quadro sociologico delle relazioni sociali ove individuare le categorie del bene/male, legalità/illegalità, dominio/soggezione, in una logica di interazione e potere che nel caso delle organizzazioni criminali si sostituisce al potere legittimo e che sempre di più viene esaltata da ruoli carismatici dei protagonisti evocati dalle cronache e raccontati dalla fiction.L'oggetto d'indagine perseguito dal gruppo di ricerca dell’Università di Roma La Sapienza consiste in uno studio delle associazioni anti-racket e anti-usura e nel relativo studio delle condizioni che ne favoriscono l’emersione e lo sviluppo in contesti urbani e di tipologie di attività che sono soggette a cadere vittima del fenomeno estorsivo. In altri termini si tratta di comprendere quali fatti portano all’emergere di realtà improntate alla civicness in contesti urbani – a volte solo in alcuni contesti limitati e relativamente a singoli settori economici più di altri oggetto delle mire della criminalità organizzata – affetti dai fenomeni estortivi perpetrati dalla criminalità organizzata.Infine, l’unità di ricerca dell’ISTC (4) intende investigare mediante la simulazione ad agenti le condizioni e le dinamiche di diffusione del fenomeno estorsivo all’interno di un determinato contesto socio-culturale e da una società all’altra. Obiettivo di questa unità è, dunque, lo studio della dinamica del racket estorsivo attraverso l’impiego di metodologie simulative, specificamente puntando a: 1) Investigare se i sistemi di racket si diffondono interamente o parzialmente da una società all’altra, se vengono e

Layman's description

Obiettivo generale del Programma di ricerca è identificare, osservare e studiare le dinamiche che coinvolgono il fenomeno estorsivo sia in riferimento alle forme da esso assunte all’interno di uno specifico territorio, sia in riferimento alla sua diffusione verso contesti che non sono tradizionalmente caratterizzati dal fenomeno del racket delle estorsioni.
StatoFinito
Data di inizio/fine effettiva3/22/103/21/12