La valutazione delle competenze dell’alunno al termine del primo ciclo dell’istruzione: principi pedagogici e strumenti docimologici

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

La nuova ricerca costituisce la naturale prosecuzione della ricerca svolta l’anno precedente sulla personalizzazione della valutazione nella scuola. Il D.L. n. 59/2004 e la circolare ministeriale del 13 dicembre 2004 hanno profondamente innovato la concezione della valutazione degli alunni alla fine del primo ciclo dell’istruzione. Nella recente normativa è stata recepita l’idea che a scuola bisogna valutare le competenze degli alunni piuttosto che le singole abilità e conoscenze. Alla ricerca scientifica viene ora richiesto di fare chiarezza sul concetto di competenza utilizzabile per gli alunni che terminano il primo ciclo dell’istruzione. E’ noto che il termine “competenza” è nato nell’ambito della formazione degli adulti e che solo in senso traslato può essere impiegato nell’educazione scolastica.. D’ altro lato risulta indispensabile superare la visione settoriale e parcellizzata della valutazione scolastica se si vuole affermare la concezione ologrammatica dei saperi disciplinari e l’attenzione all’intera personalità dell’alunno. Una volta messo a fuoco teoricamente, il costrutto “competenza” sarà oggetto di confronto critico con gruppi di insegnanti della scuola secondaria di primo grado. Coerentemente con la sua tesi di fondo (indispensabile collegialità dei docenti nella valutazione delle competenze) la ricerca proseguirà con la preparazione di strumenti di valutazione delle competenze, adeguati alla realtà scolastica siciliana, da usare collegialmente. La terza fase della ricerca consisterà nella validazione sperimentale degli strumenti di valutazione delle competenze precedentemente costruiti.

Layman's description

Metodologie
Inizialmente sarà esaminata criticamente la letteratura in lingua italiana, francese e spagnola degli ultimi cinque anni sul concetto di “competenza” per alunni di età compresa fra i 6 e i 13 anni.

Partendo dagli obiettivi generali e da quelli di apprendimento specifico contenuti nelle indicazioni nazionali per i piani di studio personalizzati, in vigore dal 1° settembre 2005 nelle scuole primarie e in quelle secondarie di primo grado, sarà formulato il costrutto “competenza”

Alla luce del costrutto precedente si costruiranno delle prove di valutazione degli alunni al termine del primo ciclo dell’istruzione, per l’area linguistica e per l’area storico-sociale.
Contestualmente si proporrà un modello di portfolio delle competenze degli alunni costruito con un gruppo di insegnanti di scuole primaria e con un gruppo di insegnanti di scuola secondaria di primo grado.

Negli ultimi tre mesi della ricerca gli strumenti di valutazione costruiti saranno validati in sei classi di scuole siciliane (tre di scuola primaria e tre di scuola secondaria di secondo grado).

I risultati della ricerca e gli strumenti di valutazione validati saranno messi a disposizione degli insegnanti siciliani mediante il sito dell’IRRE Sicilia.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/04 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.