La parafrasi poetica anglosassone del Salmo 50 e il suo contesto manoscritto.

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Negli ultimi trenta anni gli studi sui testi anglosassoni hanno privilegiato un'indagine che tiene conto dell'eredità latina classica e tardoantica , assimilata e oggetto della particolare rielaborazione in area insulare, a partire dalla cristianizzazione dei regni anglosassoni.
Conseguente a tale approccio metodologico è stato lo studio delle fonti, in ambito poetico (cfr. M. J. B. Allen and D. G Calder, Sources and Analogues of Old English Poetry, Cambridge, 1976)e sopratutto in prosa (in particolare quella di ispirazione religiosa come omelie, testi agiografici, liturgici ed esegetici). Parallelamente alla tradizione latina, un altro interessante innesto culturale - quello greco- è stato progressivamente messo in luce, grazie agli studi sulla figura di Teodoro di Tarso (arcivescovo di Canterbury dal 669 al 690) che contribuì in maniera decisiva alla nascita di una vera e propria scuola di studi ispirati alla tradizione patristica di Antiochia (Cfr. ed. M. Lapidge, Archbishop Theodore, Cambridge, 1995). Sotto questo profili i secoli VII e VIII vedono una straordinaria convergenza ed interscambio di studi e di testi fra Irlanda e Inghilterra i cui centri monastici sono per l'epoca all'avanguardia nel panorama dell'Europa occidentale.

Layman's description

La continuazione della ricerca prevede l'indagine sulla tradizione della volgarizzazione del Salterio nell'Inghilterra anglosassone a partire dal VII secolo fino all'epoca della rinascita benedettina (X-XI secolo). Di particolare rilievo appare, ai fini dell'indagine prefissata, la trasmissione in Inghilterra dei testi esegetici della scuola di Antiochia, in particolare di Teodoro di Mopsuestia, il cui Commento al Salmi, attraverso la mediazione di Beda (Liber de Titulis Psalmorum), soggiace all'intera tradizione dei Salteri di fattura anglosassone. Oggetto di indagine saranno le Introduzioni ai volgarizzamenti dei Salmi (in prosa ed in poesia), i cui argumenta e explanationes riflettono la piena adesione della scuola insulare (irlandese e anglosassone)ai principi dell'esegesi antiochiena.
La metodologia consiste nell'analisi dei testi oggetto di indagine e della fondamentale bibliografia di riferimento. L'analisi dovrà tenere conto, in primo luogo, della tradizione manoscritta di ciascun testo, che, per quanto concerne la tradizione dei Salteri in area insulare (irlandese ed anglosassone), risulta piuttosto complessa. A tal proposito saranno utilizzate le edizioni fondamentali dei testi, alcune già reperite, altre da acquisire, o da consultare presso biblioteche specializzate in italia e/o all'estero (in particolare Gran Bretagna, Irlanda e Germania).
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/06 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.