La narrazione tra libro e film. La valutazione dell’apprendimento e della creatività nella fruizione del testo letterario e del testo cinematografico

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

La riflessione sul problema di come educare i giovani a leggere e interpretare i messaggi audiovisivi nella società della comunicazione di massa e della centralità della televisione è il punto iniziale. Lo scopo è quello di motivare alla lettura e stimolare il pensiero divergente utilizzando la metodologia narrativa, che trae la sua forza dalla costruzione attiva di significato da parte del soggetto.
L’attività di ricerca privilegerà l’esplorazione del mezzo audiovisivo in rapporto alla fruizione del libro stampato; essa sarà orientata alla strutturazione, allo sviluppo e alla valutazione di percorsi formativi finalizzati al raggiungimento di specifici obiettivi in alunni della scuola primaria: promozione della capacità di raccontare, raccontarsi, ricostruire la propria personale esperienza; sviluppo del pensiero creativo; stimolazione delle abilità linguistiche, delle abilità critiche di confronto/valutazione, delle abilità relazionali e cooperative; crescita delle capacità di autoconsapevolezza ed autovalutazione.
Per fare acquisire ad un gruppo di insegnanti di scuola primaria competenze in merito alla progettazione di percorsi di apprendimento e di attività laboratoriali di narrazione mediata dal libro e/o dal film, saranno organizzati dei momenti di formazione finalizzati al loro pieno coinvolgimento nell’attività di ricerca.
La valutazione degli obiettivi si riferirà ai livelli di apprendimento e di gradimento degli alunni; la verifica utilizzerà strumenti quali questionari, schede di valutazione, check-list, composizioni scritte, disegni.

Layman's description

Obiettivi
-Identificare analogie e differenze fra l’orientamento narrativo e gli altri metodi di apprendimento.
-Analizzare strumenti, modalità e codici del testo letterario e del testo cinematografico e accertare elementi di continuità tra due modi diversi di raccontare e rappresentare una realtà.
-Ipotizzare ed elaborare piani di intervento formativo che si propongano di stimolare la fantasia e la creatività degli alunni di diverse età.
-Costruire strumenti di valutazione dei processi e degli esiti degli apprendimenti conseguiti con l’uso delle tecnologie didattiche.

Metodologia
Prima di affrontare il problema della costruzione di percorsi formativi occorrerà chiarire e precisare, alla luce della letteratura nazionale e straniera, il significato che nel dibattito odierno assumono concetti quali: narratologia, cinematografia, scrittura creativa. Si cercherà di identificare i tratti costitutivi e le caratteristiche dell’apprendimento narrativo in rapporto alla fruizione del testo scritto e di quello televisivo; infatti sia un libro che un film, per la loro “lettura”, richiedono la conoscenza di codici espressivi e il possesso di strumenti adeguati, in parte comuni, in parte specifici. Durante questa prima fase di tipo conoscitivo, inoltre, si cercherà di realizzare uno studio di esperienze analoghe.
La seconda fase della ricerca si articolerà in tre momenti interagenti: a) formazione di un gruppo di insegnanti; b) costruzione e realizzazione di percorsi formativi; c) verifica e valutazione dei livelli di apprendimento e di gradimento delle attività. Per la promozione della creatività gli insegnanti saranno guidati ad allestire spazi-ambienti accoglienti e stimolanti con materiali e documenti (libri, film,…) e a proporre occasioni di scrittura individuale e di gruppo, di disegno e di gioco.
Nella terza fase, relativa alla valutazione dei risultati della ricerca, si analizzerà il livello di trasferibilità delle esperienze realizzate; si procederà alla raccolta e diffusione di best practises offrendo concreti spunti operativi e creativi per rendere la narrazione un efficace metodo didattico.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/06 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.