La Critica d’Arte nella Sicilia orientale tra XVIII e XIX secolo

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

LA RICERCA MIRA AD ANALIZZARE LE PERSONALITA' DI CONOSCITORI INTELLETTUALI E COLLEZIONISTI DELLA SICILIA ORIENTALE TRA XVIII E XIX SECOLO ED IL LORO APPORTO ALLA NASCITA E ALLA FORMAZIONE DI UNA STORIOGRAFIA ARTISTICA LOCALE. IN PARTICOLARE SI PRENDERA' IN CONSIDERAZIONE L'ATTIVITA' DI STUDIOSI DI CATANIA E MESSINA CITTA' IN CUI ERANO PRESENTI IMPORTANTI CRITICI E COLLEZIONISTI NONCHE' LA LETTERATURA ARTISTICA DEL SIRACUSANO SEMPRE ATTENTA ALLE TEMATICHE ARCHEOLOGICHE. SI INTENDE ANCHE CONFRONTARE IL PENSIERO CRITICO DEGLI STUDIOSI DELLA SICILIA ORIENTALE CON QUELLO DEI CONOSCITORI DI PALERMO E TRAPANI RECENTEMENTE OGGETTO DI STUDIO DELLA CATTEDRA DI STORIA DELLA CRITICA D'ARTE CHE HA MESSO IN LUCE IMPORTANTI CRITICI E STORICI D'ARTE COME G. DI MARZO CUI SONO STATI DEDICATI UN CONVEGNO E DIVERSE PUBBLICAZIONI E A. GALLO.

Layman's description

La ricerca mira ad analizzare le personalità di conoscitori, intellettuali e collezionisti della Sicilia Orientale tra XVIII e XIX secolo, ed il loro apporto alla nascita e alla formazione di una storiografia artistica locale. In particolare, si prenderà in considerazione l’attività di studiosi di Catania e Messina, città in cui erano presenti importanti “critici” e collezionisti, nonché la letterartura artistica del siracusano, sempre attenta alle tematiche archeologiche. Si intende anche confrontare il pensiero critico degli studiosi della Sicilia orientale con quello dei conoscitori di Palermo e Trapani, recentemente oggetto di studio della Cattedra di Storia della Critica d’Arte, che ha messo in luce importanti critici e storici dell’arte come Gioacchino Di Marzo, cui sono stati dedicati un convegno e diverse pubblicazioni, e Agostino Gallo. La metodologia che si intende adottare per lo svolgimento della ricerca prevede un’analisi attenta e capillare degli scritti d’arte prodotti nella Sicilia orientale tra XVIII e XIX secolo. Non si prenderanno in considerazione esclusivamente le monografie già pubblicate, ma anche testi manoscritti e contributi che hanno visto la luce sulle pagine delle riviste d’arte dell’Ottocento, già in buona parte indagate grazie agli studi portati avanti dalla Cattedra di Storia della Critica d’arte. Saranno valutati anche gli Atti delle Accademie locali, quali ad esempio l’Accademia Gioenia di Catania e quella Peloritana di Messina, nonché le numerose Guide ottocentesche scritte dai conoscitori della Sicilia orientale.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/05 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.