INTERAZIONE DI SOSTANZE INQUINANTI CON IL SUOLO

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Ci si propone di approfondire lo studio di trasporto di sostanze chimiche contenute nei reflui urbani depurati, in particolare alcuni metalli pesanti e pesticidi e nitrati, allo scopo di valutare l'interazione e quindi gli eventuali rischi di accumulo e inquinamento del suolo e delle falde idriche. Lo studio consentirà di valutare gli effetti sull'ambeinte dell'uso irriguo di acque reflue, effetti che non necessariamente devono essere limitati agli ambienti agricoli ma possono estendersi ad ambienti naturali non antropizzati limitrofi ai comprensori agricoli ma ad essi collegati (parchi naturali circondati da aree agricole, mari, o laghi, ricettori di corsi d'acqua alimentati da bacini idrografici in cui sono praticate irrigazioni con reflui urbani depurati, ecc.) ed inoltre di validare i modelli di simulazione dei processi di trasporto dell'acqua e dei soluti MACRO e SOILN, in modo da potere successivamente simulare gli effetti a lungo termine dell'applicazione al terreno dei reflui urbani depurati.

Layman's description

Interazione di sostanze inquinanti con il suolo 1)Approfondire lo studio dei processi di trasporto delle sostanze chimiche contenute nei reflui urbani depurati, in particolare nitrati, alcuni metalli pesanti e pesticidi, allo scopo di valutare l'interazione e quindi gli eventuali rischi di accumulo e inquinamento delle suolo e delle falde idriche superficiali. 2)Valutare gli effetti sull’ambiente dell’uso irriguo di acque reflue. 3)Validare i modelli di simulazione dei processi di trasporto dell’acqua e dei soluti MACRO e SOILN, in modo da potere successivamente simulare gli effetti a lungo termine dell’applicazione al terreno dei reflui urbani depurati. 2.2 Metodologie Le prove sperimentali saranno condotte su colonne di suolo realizzate con terreno rimaneggiato, sulle quali saranno applicate acque reflue urbane depurate. Il terreno sarà caratterizzato attraverso la determinazione della curva di distribuzione granulometrica e della porosità, mediante la determinazione sperimentale della curva di ritenzione e della funzione di conducibilità idrica e mediante la determinazione della capacità di scambio cationico, dei cationi scambiabili, del pH, della conducibilità elettrica, e dei componenti elementari (o microelementi), della sostanza organica, dell’azoto e del fosforo totale. Le colonne, di diametro e altezza pari, rispettivamente a 100 e 20 centimetri, saranno attrezzate con tensiometri collegati con trasduttori elettroestensimetrici e con estrattori di soluzione circolante. I volumi idrici effluiti dalle colonne di suolo saranno raccolti in un serbatoio disposto su una bilancia elettronica collegata ad un PC che consentirà di ricostruire la curva di efflusso dalla colonna di suolo. Saranno determinate le caratteristiche fisico-chimiche dei reflui depurati attraverso la valutazione dei principali parametri della tabella 4 del DM 152/06 (BOD5, COD, pH, SAR, solidi sospesi totali, azoto totale, fosforo totale, metalli pesanti). Nel corso delle prove il terreno sarà sottoposto all’applicazione dei reflui, utilizzando un erogatore da 4 l/h e un simulatore di pioggia, con volumi di entità tale da simulare quelli forniti nel corso della stagione irrigua. Gli adacquamenti effettuati con refluo urbano depurato saranno alternati ad applicazione di acque di buona qualità allo scopo di simulare i processi di lisciviazione che si attuano in concomitanza delle precipitazioni invernali. L’applicazione di risorse idriche di buona qualità dovrà essere eseguita con modalità tale da determinare la percolazione sul fondo della colonna di suolo al fine di effettuare il monitoraggio delle caratteristiche qualitative del refluo tanto in ingresso quanto in uscita dalla colonna di suolo. Nel corso degli esperimenti sarà, inoltre, effettuato il monitoraggio dei parametri chimici del suolo e della soluzione circolante al fine di valutare la dinamica dei possibili fenomeni di trasporto e di accumulo delle sostanze chimiche. Il monitoraggio delle caratteristiche chimiche dell’eluato, della soluzione circolante e del terreno sarà eseguito sia durante gli adacquamenti che nelle fasi immediatamente seguenti. Alla fine di ciascuna applicazione saranno prelevati, dalle colonne, campioni di terreno per valutare l’alterazione delle caratteristiche fisiche ed idrauliche conseguenti all’uso dei reflui depurati. I risultati ottenuti nel corso dell’esecuzione delle prove saranno utilizzati per la validazione del modello di simulazione (MACRO e SOILN) attraverso il confronto tra i valori misurati e stimati dei diversi termini del bilancio dell’acqua e dei soluti nel terreno.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/06 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.