Impiego di micorrize per un'orticoltura sostenibile

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Layman's description

Il presente progetto si pone come obiettivo quello di valutare l’impiego combinato dell’innesto e della micorrizazione, con lo scopo di migliorare la sostenibilità delle colture ortive. Si mira ad ottenere informazioni sulle eventuali interazioni positive che possono esistere tra l'innesto nelle colture ortive e la micorrizazione, testando diverse varietà e diversi portinnesti sottoposti a differenti inoculi micorrizici.Tra le specie ortive che si avvantaggiano dell’innesto erbaceo verranno impiegate il Solanum melongena e il Citrullus lanatus. Le migliori combinazioni tra varietà (innestate o non innestate) e micorrize verranno ulteriormente saggiate per valutare la possibilità di ridurre gli input nutritivi. Si opererà distribuendo dosi decrescenti di fertilizzanti per analizzare la risposta produttiva e qualitativa delle diverse tesi a diversi livelli di fertilità. Nel corso delle prove verranno effettuati rilievi sulle colture e sul terreno. I primi riguarderanno ritmo di accrescimento, fenologia delle piante e aspetti produttivi e qualitativi della coltura (resa, pezzatura dei frutti, colore dei frutti e della polpa, consistenza, contenuto in solidi solubili, acidità titolabile, contenuto in sostanze nutraceutiche). I rilievi sul terreno valuteranno la presenza e persistenza dei funghi micorrizici (autoctoni o inoculati) e la capacità di questi di colonizzare l’apparato radicale. I risultati della ricerca possono consentire di migliorare l'efficienza delle colture ortive considerate e di limitare il loro fabbisogno in termini di apporto di fertilizzanti con ricadute positive sugli aspetti produttivi, qualitativi ed ambientali.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/12 → …