Il sapere mitico. Antropologia del mito antico.

Progetto: Research project

Description

All'interno di un progetto più generale, volto a realizzare uno strumento in grado di offrire un'analisi puntuale dei significati culturali veicolati dai miti greci e romani,l'Unità di Palermo intende occuparsi delle storie relative, in Roma antica, ad alcuni tratti specifici dell'essere umano (infanzia, giovinezza, vecchiaia, morte, intelligenza e stupidità), dell'identità (nel suo doppio livello di rappresentazione, come identità degli individui e come identità collettiva), della rappresentazione deimostri e degli ibridi (anche in rapporto alle figure mostruose che appartengono a storie greche). Il raccordo con l'operazione più generale di ricognizione,classificazione e interpretazione dei racconti mitici, tanto sul piano dei contenuti quanto sul versante della forma narrativa, in vista della compilazione di un'opera complessiva sul sapere mitico greco e romano, intende altresì consentire all'Unità di ricerca uno specifico approfondimento del riuso dei miti di fondazione della gens romana nelle rappresentazioni letterarie tardo repubblicane e d'età neroniana, soprattutto nell'ambito dell'epica di Lucano e delle tragedie di Seneca.

Layman's description

Gli strumenti tradizionalmente a disposizione degli addetti ai lavori nello specifico del sapere mitico degli antichi si configurano come repertori di storie, organizzati lemmaticamente, e consultabili come si fa con i dizionari e le enciclopedie, sapendo già cosa si vuole ricercare con l’intenzione di rintracciare, intorno a un personaggio o a una storia, tutte le informazioni necessarie alla contestualizzazione, ivi compreso l’elenco dei testi antichi a partire dai quali è possibile ricostruire la storia mitica in questione. Il progetto generale, entro il quale si colloca lo specifico apporto dell’Unità di Palermo, intende invece costruire un’opera nella quale a costituire rubriche di orientamento per il lettore siano i principali temi di rilevanza culturale che emergono dai racconti dei Greci e dei Romani. Si tratta di un’operazione possibile solo muovendo dall’assunzione di una prospettiva assolutamente rovesciata rispetto allo stato tradizionale dell’arte, e che promette l’elaborazione di una cornice di organizzazione dei materiali volta a valorizzare la dimensione narrativa delle storie e i loro significati, ordinati secondo griglie tematiche che consentano al destinatario dell’opera l’individuazione di una mappa concettuale del sapere mitico degli antichi e la possibilità di classificare percorsi di interazione, ma anche di profonda differenziazione, tra storie di origine greca e storie di origine romana. Per ciò che riguarda le tre sezioni del sapere mitico degli antichi di cui l’Unità di Palermo si occuperà in vista della realizzazione dell’obiettivo finale del progetto, sarà necessario ripartire dai racconti veicolati nei testi greci e romani e dai contributi di letteratura secondaria che indagano aspetti particolari o puntuali di ogni specifico personaggio o di ogni specifica storia. Per quanto riguarda lo spazio di approfondimento che l’Unità intende ritagliare per sé, si segnala l’esigenza, nello stato dell’arte, di un quadro interpretativo generale del mito delle origini e della fondazione del sangue in Roma antica, che sappia istituire relazioni puntuali non tanto tra testi, operazione già condotta in alcuni contributi impegnati nella definizione del dialogo tra opere e autori in una cornice intertestuale (come l’esemplare Pianezzola 1979 in relazione al mito dell’età dell’oro), ma tra rappresentazioni culturali diversamente messe a punto nei diversi generi letterari di riferimento. Va segnalato infine come l’obiettivo finale del progetto generale, la costituzione di un Atlante antropologico dinamico, ossia uno strumento unitario utilizzabile sia in modo tradizionale (consultando le singole “entries”) sia incrociando i dati tramite il motore semantico generale, rappresenti una significativa innovazione nell’ambito delle enciclopedie tradizionali e dei mezzi di corredo già esistenti sul sapere mitico antico.

Key findings

Scienze socioeconomiche e umane
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva2/1/13 → …