Il RUOLO DELLA TEMPERATURA SULLA QUALITA' DELL'UVA

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Layman's description

Il cambiamento climatico avrà notevoli conseguenze per il settore viticolo ed enologico. A causa dell’aumento delle temperature si prevede una modifica dei limiti geografici della coltivazione della vite, ed effetti sulla fenologia, sulla durata degli intervalli fenologici ed sull’epoca della raccolta. A questo riguardo si pensa che anche la distribuzione dei vitigni nell’aree viticole cambierà ed alcune aree del sud dell’Europa diventeranno troppo calde per produrre vini di alta qualità. Sia per le varietà aromatiche che per quelle a bacca nera l’aumento termico estivo associato alla riduzione della disponibilità idrica dei suoli, risulta particolarmente importante sulla componente polifenolica, sugli aromi, i loro precursori e sul contenuto zuccherino delle uve, con riflessi anche sullo stile del vino. A causa di ciò si creerà la necessità di rivedere le pratiche agronomiche associate al vigneto per potere mantenere standard qualitativi soddisfacenti. L’unità si pone l’obiettivo di studiare gli effetti della variazione temperatura dei grappoli sulla componente qualitativa dell’uva sia per quanto riguarda i componenti della maturità tecnologica che i metaboliti secondari. Per fare ciò l’Unità ha in programma uno studio in vigneti situati a diversa altitudine e diverso orientamento dei filari.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/12 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.