Il ruolo dei fattori intra e interindividuali nello sviluppo dell’inibizione comportamentale in età prescolare

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Obiettivo generale della ricerca è quello di esaminare il ruolo predittivo dei fattori intra e inter-individuali nello sviluppo dell’inibizione comportamentale in età prescolare. In particolare, la ricerca si propone di analizzare: (a) il ruolo che le caratteristiche temperamentali, gli stili di parenting e le relazioni di attaccamento giocano nell’insorgenza dell’inibizione comportamentale; (b) l’intergioco tra temperamento del bambino, stili di parenting, relazione di attaccamento e inibizione comportamentale; (c) l’influenza che il contesto culturale di appartenenza gioca nel modulare la relazione tra inibizione comportamentale e stili di parenting. Parteciperanno alla ricerca 300 bambini (100 italiani, 100 canadesi e 100 cinesi bambini), equamente distribuiti per sesso, dell’età di 2 anni. La ricerca prevede la somministrazione di alcuni questionari alle madri, allo scopo di valutare il temperamento infantile e gli stili di parenting, e l’osservazione in laboratorio del bambino in presenza della madre, allo scopo di valutare la sicurezza dell’attaccamento e l’inibizione. Sulla base della letteratura, ci si aspetta che il temperamento infantile, sia considerato singolarmente sia associato a pattern di attaccamento e di parenting, sia relato in modo concorrente e predittivo all’inibizione comportamentale in età prescolare. Ci si aspettano, inoltre, differenze legate ai diversi contesti culturali di appartenenza.

Layman's description

Il presente lavoro si propone di esaminare il ruolo predittivo dei fattori intra e inter-individuali nello sviluppo dell’inibizione comportamentale in età prescolare. In particolare, la ricerca ha lo scopo di analizzare: (a) il ruolo che le caratteristiche temperamentali, gli stili di parenting e le relazioni di attaccamento, singolarmente e insieme, giocano nell’insorgenza dell’inibizione comportamentale; (b) l’intergioco tra temperamento del bambino, stili di parenting, relazione di attaccamento e inibizione comportamentale; (c) l’influenza che il contesto culturale di appartenenza gioca nel modulare la relazione tra inibizione comportamentale e stili di parenting. Parteciperanno alla ricerca 300 bambini (100 italiani, 100 canadesi e 100 cinesi), equamente distribuiti per sesso, dell’età di 2 anni. Per valutare il temperamento infantile e gli stili di parenting, saranno somministrati alle madri rispettivamente il Toddler Behavior Assessment Questionnaire (TBAQ; Goldsmith, 1988) e il Child-Rearing Practices Report Q-Sort (C-RPR; Block, 1981). Per valutare la sicurezza dell’attaccamento e l’inibizione comportamentale verrà utilizzata una versione adattata del Behavioral Inhibition Paradigm (Garcia-Coll, Kagan, Reznick, 1984), una procedura di osservazione in laboratorio del bambino in presenza della madre che prevede una serie di fasi di gioco, più o meno strutturato, in presenza e in assenza di un adulto estraneo. I dati dei tre gruppi di bambini verranno analizzati in un’ottica cross-culturale.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/05 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.