“Il codice veronese di Gaio. Stato, letture, apografi e nuove prospettive di indagine - Riscontro fra il Codice e gli apografi esistenti per i paragrafi 142-200 del primo commentario”.

    Progetto: Research project

    Dettagli progetto

    Description

    La ricerca che qui si propone vuole riprendere il filo dell’esperienza descritta, nella speranza che le nuove acquisizioni tecnologiche possano consentire significativi progressi. Essa si propone comunque due ulteriori obiettivi:
    a) una più nitida riproduzione fotografica del palinsesto (della precedente, eseguita nel 1909 e pubblicata dall’ed. Hiersemann di Lipsia, esistono pochissimi esemplari, uno dei quali è posseduto dalla Facoltà giuridica di Messina);
    b) conseguente verifica del grado di corrispondenza all’originale degli apografi disponibili (Bocking – Lipsiae 1866 – e Studemund – 1873 rist. 1965), verifica resa opportuna non solo dalle sensibili differenze che essi presentano, ma anche dai numerosissimi studi che sono intervenuti nel tempo.
    L’unità di Palermo collaborerà agli obiettivi generali (auspicato incremento di lettura del manoscritto e nuova fotografia delle sue pagine) ed avrà la responsabilità diretta di eseguire la verifica di corrispondenza all’originale degli apografi esistenti, relativamente ai paragrafi 142-200 del primo commentario.
    StatoAttivo
    Data di inizio/fine effettiva1/1/06 → …

    Fingerprint

    Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.