I polifenoli del foraggio di sulla per il miglioramento del benessere degli animali da latte e della qualità dei formaggi –

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Il progetto si prefigge di ottenere un miglioramento della produzione e della qualità nutrizionale e salutistica di latte e formaggio sfruttando le notevoli potenzialità del foraggio di sulla (Sulla coronarium L.).
La sulla, leguminosa foraggera biennale tipica delle rotazioni cerealicolo-foraggere in ambiente centro-meridionale, è apprezzata sia per le eccellenti caratteristiche agronomiche, sia per gli effetti positivi sulle prestazioni produttive dei ruminanti e sulla qualità dei loro prodotti. Tali effetti sono riconducibili alla favorevole composizione chimica della sulla e, in particolare, al suo moderato contenuto in tannini condensati (TC). I TC sono sostanze di natura polifenolica che, se assunti a livelli moderati dai ruminanti, come nel caso di una dieta dove la base foraggera è la sulla, sono in grado di esercitare un’azione antielmintica e, soprattutto, modulare vantaggiosamente le attività della microflora ruminale dando origine alla riduzione delle emissioni di metano e azoto nell’ambiente, all’aumento del tenore in caseina e grasso nel latte ed al trasferimento nei prodotti di origine animale di acidi grassi polinsaturi di interesse salutistico. Per la loro attività antiossidante, i polifenoli possono contribuire a migliorare le difese ossidative e immunitarie degli animali che li assumono; inoltre, quando riescono a passare la barriera intestinale, si trasferiscono nei prodotti a cui gli animali danno origine, aumentandone i benefici per la salute dei consumatori.
Diverse esperienze hanno recentemente consentito di comprovare per i piccoli ruminanti gli effetti favorevoli dei TC assunti con il foraggio di sulla in termini di ingestione e produzione di latte, ma soprattutto di qualità nutrizionale e salutistica dei prodotti che si sono arricchiti in caseina, in sostanze ad attività antiossidante e in acidi grassi polinsaturi, in particolare quelli della serie omega 3 e l’acido rumenico, il principale degli isomeri dell’acido linoleico coniugato (CLA) al quale si ariconoscono). Per tali proprietà salutistiche, i TC possono, quindi, contribuire a rendere i prodotti lattiero-caseari dei veri alimenti funzionali per i consumatori.
Su tali basi, la somministrazione di diete a base più o meno esclusiva di sulla agli animali in lattazione appare certamente promettente ai fini del miglioramento dello stato di benessere e di salute degli animali, delle loro prestazioni produttive, della qualità tecnologica del latte, delle proprietà salutistiche dei prodotti caseari e della sostenibilità ambientale del processo produttivo.
L'introduzione della sulla nei sistemi foraggeri-zootecnici non deve essere disgiunto dalla necessità di migliorarne le tecniche di utilizzazione in funzione dello stadio fenologico della pianta e quelle di essiccazione per la costituzione di scorte. In tale ambito, la possibilità di disidratare e pellettare la sulla, analogamente a quanto si effettua con la medica, consentirebbe di ottenere un foraggio disidratato con maggiori rendimenti rispetto alla fienagione, in termini sia di sostanza secca sia di valore nutritivo, e di mantenere inalterati, ancor di più che nella fienagione, i principi nutritivi e le molecole bioattive, come i TC, che possano garantire l’ottenimento di formaggi a connotazione funzionale.
Se alcune delle molteplici potenzialità della sulla sono già note, altre sono ancora da accertare, soprattutto in relazione alla qualità delle produzioni casearie. Per questa ragione, risulta necessario approfondire ulteriormente lo studio degli effetti del foraggio di sulla sulle produzioni lattiero casearie, valutandoli in relazione allo stadio fenologico ed alla modalità di conservazione, che ne condizionano la presenza in molecole bioattive, ed estendere le osservazioni agli effetti sull’assetto microbiologico, fino ad oggi non indagati, da valutare sia a livello di microbiota ruminale sia sui prodotti caseari nel corso della caseifi
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva12/11/2012/10/22

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.