I-Access. Implementing the accessibility to urban historic center’s use and knowledge“.

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

ll progetto I-ACCESS, partendo dalla definizione di sfide comuni nei due Paesi, ha l’obiettivo di sviluppare soluzioni innovative per il miglioramento dell’accessibilità culturale e fisica del patrimonio culturale nei centri storici, considerando il patrimonio culturale un volano di integrazione e sviluppo per la società.
Attraverso lo scambio di competenze a livello transfrontaliero, e grazie all’attiva presenza nel Partenariato delle rispettive Municipalità e della Soprintendenza della Regione Sicilia, saranno definite nuove linee metodologiche e saranno sviluppati nuovi modelli e metodi di intervento per il miglioramento dell’accessibilità e della valorizzazione di beni ricadenti nelle aree pedonali dei centri storici, al fine di delineare delle Buone Pratiche di riferimento da replicare in altri contesti che possano essere di riferimento e stimolo per il tessuto imprenditoriale.
La complementarietà del partenariato consentirà lo sviluppo e la validazione in campo di nuove soluzioni per migliorare l’accessibilità dei luoghi in due direzioni strategiche:
1) miglioramento dell’accessibilità fisica, con realizzazione di itinerari prestabiliti, dove utenti affetti da disabilità visive o altri tipi di disabilità possano muoversi in autonomia e interagire con oggetti intelligenti dislocati lungo gli itinerari;
2) miglioramento dell’accessibilità ai contenuti, tramite la realizzazione di banche dati, servizi WEB e applicazioni per fruire di informazioni geo-localizzate e multi-mediali relative ai punti di interesse disponibili lungo gli itinerari realizzati. Il progetto prevede la realizzazione di una Piattaforma Partecipativa di Consultazione Pubblica sull’accessibilità, un’attività consultiva con finalità inclusiva, mirata a consentire la partecipazione diretta della cittadinanza alla formazione delle regole del vivere comune.
Nei due contesti individuati a Malta e a Palermo, sarà realizzato un Progetto pilota per il miglioramento della qualità della vita e dell’inclusione sociale con specifici servizi di assistenza fisica attraverso l’ausilio delle più innovative ICT che potranno essere di stimolo per la creazione di nuova imprenditorialità.
La definizione di nuove tecnologie e modelli di business potranno costituire opportunità occupazionali anche per utenti svantaggiati o con disabilità. I nuovi servizi sviluppati e validati nei due contesti transfrontalieri saranno proposti open sources alle imprese dei territori interessati stimolandone l’attività .
StatoFinito
Data di inizio/fine effettiva6/11/186/11/20

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.