Gli orafi e gli argentieri siciliani. Censimento per un catalogo unico delle arti decorative

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Il programma di ricerca si colloca all’interno degli studi sulle arti decorative siciliane e in particolare sulla produzione orafa isolana che nel corso dei secoli ha visto la realizzazione di veri capolavori e l’affermarsi di personalità di rilievo. Se fino ad ora gli studi hanno maggiormente prestato attenzione ai manufatti, alla loro analisi stilistica e tipologica e alla datazione, la ricerca qui proposta intende realizzare un censimento di queste personalità di orafi e argentieri – spesso grandi artisti, in molti casi intere famiglie – passo imprescindibile per una attenta ricostruzione storica di questo settore dell’arte.
Prendendo le mosse dagli studi sin qui condotti, la ricerca opererà sul doppio versante della lettura dei marchi sulle opere di oreficeria e di argenteria e della ricerca archivistica, così da tracciare per ciascuna personalità o bottega la vicenda biografica ed artistica ed un attendibile catalogo di opere.
Lettura dei marchi, analisi stilistica delle opere e indagine archivistica si integrano dunque per potere risalire alla paternità dei manufatti e all’attribuzione dei punzoni personali usati dagli orafi e dagli argentieri. A tal fine sarà necessaria una campagna fotografica che permetta di documentare opere inedite, opere già conosciute ma mai studiate da questo punto di vista e soprattutto gli stessi punzoni che talora si differiscono tra loro per piccoli segni identificativi spesso non presi in considerazione dalla letteratura passata.
Saranno analizzate opere d’arte siciliane provenienti da collezioni pubbliche e private locali, nazionali ed estere.
Ugualmente la campagna archivistica si svolgerà negli archivi delle principali città siciliane, in particolare di quelle città che sono state sede dei consolati delle maestranze degli orafi e argentieri: Palermo, Messina, Trapani, Catania, Acireale, Siracusa.

Layman's description

Il programma di ricerca ha come obiettivo la realizzazione di un censimento degli orafi e argentieri attivi in Sicilia tra il XV e il XX secolo.
Per ciascuna personalità o bottega verrà tracciata la vicenda biografica ed artistica ed un attendibile catalogo di opere.
Attraverso la lettura dei marchi e l'indagine archivistica ci si pone infatti come obiettivo parallelo e imprescindibile l’attribuzione dei punzoni personali usati dagli orafi e dagli argentieri e dunque dei manufatti conosciuti e inediti presenti in collezioni pubbliche e private locali, nazionali ed estere.
Prendendo le mosse dagli studi sin qui condotti, la ricerca opererà su un doppio versante:
- lettura dei marchi sulle opere di oreficeria e di argenteria
- ricerca archivistica
Parallelamente alla lettura dei punzoni personali degli argentieri sarà necessaria una campagna fotografica che permetta di documentare opere inedite, opere già conosciute ma mai studiate da questo punto di vista e soprattutto - attraverso la funzione MACRO - gli stessi punzoni che talora si differiscono tra loro per piccoli segni identificativi spesso non presi in considerazione dalla letteratura passata.
Saranno analizzate opere d’arte siciliane provenienti da collezioni pubbliche e private locali, nazionali ed estere.
Ugualmente la campagna archivistica si svolgerà negli archivi delle principali città siciliane, in particolare di quelle città che sono state sede dei consolati delle maestranze degli orafi e argentieri: Palermo, Messina, Trapani, Catania, Acireale, Siracusa.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/06 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.