Duttilità in curvatura di sezioni in cemento armato soggette a pressoflessione deviata: dalla sperimentazione alla modellazione

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Layman's description

La resistenza e la capacità di rotazione ultima delle “cerniere plastiche” che caratterizzano i meccanismi globali di collasso duttile delle strutture intelaiate in C.A. in zona sismica hanno un ruolo decisivo sulla sicurezza al crollo. Quando sono scongiurate rotture fragili dei nodi o prodotte dal taglio, le regioni più vulnerabili, come è noto, sono “le cerniere” alle estremità dei pilastri, dove le capacità deformative sono tanto più limitate, quanto più elevato è il livello di compressione. Il problema riguarda sia edifici di nuova progettazione, dove le regioni al piede dei pilastri di primo livello sono comunque coinvolte in qualunque meccanismo di progetto, sia gli edifici esistenti, dove, in genere, si realizzano meccanismi di piano soffice la cui efficacia è quasi esclusivamente legata alla capacita di rotazione plastica delle regioni alla testa e al piede delle colonne. L’analisi rigorosa della risposta di sezioni in c.a. soggette a compressione eccentrica è fortemente complicata dai seguenti fattori: - il piano di flessione non coincide con uno dei piani principali di inerzia della sezione; - le misure di capacità richiedono l’assunzione di legami costitutivi appropriati per i materiali, con particolare riguardo al comportamento del calcestruzzo confinato e al comportamento post-buckling delle barre compresse di armatura; - una analisi rigorosa richiede la definizione di modelli che simulano la risposta sotto azioni cicliche. Tenuto conto che al momento sia le norme tecniche che la letteratura specialistica non forniscono risposte esaustive ai problemi sopra elencati si vuole condurre una campagna sperimentale a cui far seguire uno studio analitico per la interpretazione dei risultati sperimentali. In particolare si vuole testare il comportamento di colonne in cemento armato a sezione rettangolare soggette a carico eccentrico crescente e modellare la risposta dal punto di vista analitico. Si vogliono testare colonne con armatura longitudinale distribuita e staffe di passo ridotto fino a rottura considerando differenti valori e direzione della eccentricità. Preliminarmente si intendono effettuare prove in compressione centrata al fine di individuare i legami per il calcestruzzo confinato e per le barre d’acciaio longitudinale più idonei. Successivamente, si vogliono individuare forme analitiche in grado di approssimare il comportamento della sezione per la flessione retta e la definizione di un modello a fibre idoneo nel caso di flessione deviata. I modelli formulati hanno lo scopo di consentire le verifiche in duttilità per le pratiche applicazioni in assenza di indicazioni più precise delle norme tecniche.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/12 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.