Compatibilità ambientale delle attività inerenti gli interventi di ripascimento da realizzare in località Arenella (Palermo).

Progetto: Research project

Layman's description

La convenzione si inserisce nell’ambito del progetto definitivo dell’intervento n. 13 A del P.I.T. n. 7 “Palermo Capitale dell’Euromediterraneo”denominato “Chimica Arenella-Tutela integrata dell’area costiera”, con la finalità di svolgere una serie di studi ed indagini prescritti dal Dipartimento Regionale Territorio ed Ambiente – Servizio V.A.S. – V.I.A a seguito della richiesta di compatibilità ambientale degli interventi di rinascimento da realizzare in località Arenella (Palermo). La convenzione ha previsto una serie di attività da svolgere nell’area di intervento e nelle aree di prelievo sottomarine. In particolare sono state svolte le seguenti attività:1. Area di intervento:a) studio delle biocenosi fito-zoobentoniche esistenti nell’area di intervento, completo di lista di specie presenti e densità ritrovate.b) carta delle biocenosi marine in scala 1:5.000 presenti nell’area di intervento fino all’isobata dei 40 metri.c) analisi della prateria di Posidonia oceanica presente nell’area attraverso l’impiego di descrittori ascrivibili alla categoria degli strumenti di valutazione speditivi.d) avendo lo studio evidenziato interazioni negative tra le azioni di progetto e le componenti ambientali e/o specie ed habitat prioritari ai sensi del D.P.R. 357/97 e D.P.R. 120/03, sono stati individuati e proposti idonei interventi di ottimizzazione e compensazione delle opere da realizzare. In particolare, tenuto conto che le opere previste in progetto avrebbero provocato distruzione, disturbo o alterazione della prateria di Posidonia oceanica è stato predisposto un idoneo progetto di reimpianto della prateria di Posidonia oceanica comprendente la elaborazione di un piano di monitoraggio relativo alle fasi di cantiere.2. Aree di prelievi sottomarine:a) rilievi batimetrici dei fondali oggetto di escavazione;b) studio idraulico-marittimo dei siti di prelevamento;c) interazione ed effetti dovuti alla realizzazione dei lavori di escavo sui processi sedimentari litoranei e sull’assetto della fascia costiera interessata;d) modalità di esecuzione dei lavori di escavo;e) analisi dell’ecosistema marino interessato, caratteristiche fito-zoobentoniche della zona di escavazione e valutazione degli impatti relativi;f) analisi delle caratteristiche fisiche, chimiche e batteriologiche dei materiali d’escavo;g) valutazione dell’idoneità e compatibilità dei materiali presenti nel sito di ricezione;h) modalità di sversamento dei materiali dragati;i) trattamenti e/o lavorazioni preventive dei materiali.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/07 → …