Children's Voices for a new human Sace

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Il progetto si basa su un più ampio progetto del Consiglio d'Europa, "Competences for culture of democracy" (CDC), che ha sviluppato un nuovo quadro di riferimento delle competenze democratiche e interculturali che i cittadini devono possedere per partecipare in modo efficace alla vita democratica. Le competenze democratiche e interculturali non vengono acquisite automaticamente ma devono essere apprese; l'educazione ha un ruolo chiave da svolgere nel preparare gli studenti a essere cittadini democratici attivi.
L'obiettivo generale del progetto è quello di promuovere la competenza democratica e interculturale di insegnanti e studenti nel contesto della scuola primaria, nel quadro CDC. I suoi obiettivi sono:
 migliorare l'accesso degli insegnanti alle pratiche educative democratiche e interculturali;
 incrementare la conoscenza degli insegnanti sull'educazione democratica e interculturale;
 dotare gli insegnanti di strumenti, tecniche e metodi per promuovere e valutare le competenze democratiche e interculturali degli allievi;
 favorire lo sviluppo delle competenze democratiche e interculturali degli alunni;
 consentire ai bambini di partecipare alla vita pubblica e ai processi decisionali;
 promuovere il coinvolgimento di alunni migranti.
Per conseguire tali obiettivi, verranno svolto varie attività:
 lo sviluppo, l'implementazione e il test del Corso di formazione CVS per gli insegnanti;
 lo sviluppo, l'implementazione e il test del Curriculum CVS per i bambini;
 lo sviluppo, l'implementazione e il test dell'App CVS per la supervisione degli insegnanti;
 la progettazione e l'attuazione dello studio CVS;
 2 eventi formativi di breve durata rivolti ai docenti;
 1 scambio a breve termine di gruppi di alunni;
 una serie di eventi moltiplicatori a livello locale e transnazionale.
I beneficiari diretti del progetto saranno circa 30-35 docenti e 200-250 alunni di 5 scuole primarie europee (situate in Italia, Norvegia, Romania, Bulgaria e Spagna). In particolare, le attività del progetto riguardano direttamente: 10 classi-chiave (2 per ogni scuola partner) che al primo anno del progetto saranno al terzo grado; circa 3 insegnanti per ogni classe-chiave; e circa 20-25 alunni per ogni classe-chiave.
Beneficiari indiretti saranno altri insegnanti, studenti e membri del personale delle scuole partner, le famiglie degli alunni e le comunità locali delle città in cui si trovano le scuole, e il Consiglio d'Europa.
Le organizzazioni partner del progetto comprendono:
- l’Università degli Studi di Palermo (Applicant organisation)
Sonia Ingoglia, sonia.ingoglia@unipa.it, Alida Lo Coco, alida.lococo@unipa.it
- l’Università di Bergen (Bergen, Norvegia)
Nora Wiium (Nora.Wiium@uib.no)
- l’Università del Surrey (Guilford, UK)
Harriet Tenenbaum (h.tenenbaum@surrey.ac.uk), Martyn Barrett (m.barrett@surrey.ac.uk)
- la Direzione didattica "G. Ciricincione" – Primary school (Bagheria, Italia)
Maria Assunta D'Aleo (assia735@gmail.com)
- la Scoala Gimnaziala Nr. 9 “Nicolae Orghidan” – Primary school (Brasov, Romania)
Cornelia Melcu (corneliamelcu13@gmail.com)
- la Slettebakken Skole - Primary school (Bergen, Norway)
Anita Shepherd (Anita.Shepherd@bergen.kommune.no)
- la Sredno Uchilishte "Ivan Vazov" - Primary and Secondary school (Mezdra, Bulgaria)
Vasilka Kolovska (vikolovska@gmail.com)
- la CEIP Manuel Foguet – Primary school (Vinaros, Spagna)
Silvia Blasco (silviablascobuch@gmail.com)
- l’associazione ISI (Palermo, Italy)
Pasquale Musso (muspasq@gmail.com)
- la software house Rodax (Bucarest, Romania)
George Marina (george.marina@rodax.ro)
StatoFinito
Data di inizio/fine effettiva9/1/189/1/21

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.