Aspetti ecologici, comportamentali e biochimici degli idrocarburi della cuticola degli insetti

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Gli idrocarburi presenti sulla cuticola degli insetti svolgono funzioni biochimiche e fisiologiche rilevanti per la vita dell’insetto. In particolare, sono coinvolti in meccanismi di comunicazione, agendo come segnali di riconoscimento tra due o più individui, sia a livello interspecifico che intraspecifico. Nell’ambito delle relazioni interspecifiche il ruolo degli idrocarburi quali mediatori nel rapporto tra un insetto fitofago (ospite) e il proprio antagonista naturale può aumentare le probabilità di successo di programmi di controllo biologico. Il programma si propone di approfondire gli aspetti ecologici, comportamentali e biochimici degli idrocarburi della cuticola degli insetti appartenenti a specie di eterottero tra i quali i pentatomidi Bagrada hilaris (Burmeister) e Nezara viridula L. e il coreide Gonocerus acuteangulatus (Goeze).
Gli obiettivi sono:
- Obiettivo 1: Caratterizzazione chimica degli idrocarburi della cuticola di alcune specie di eterotteri.
- Obiettivo 2: Definizione del ruolo degli idrocarburi della cuticola come meccanismi di comunicazione interspecifica nell’associazione di N. viridula - T. basalis.
- Obiettivo 3: Definizione del ruolo degli idrocarburi della cuticola come meccanismi di comunicazione intraspecifica in B. hilaris.

Layman's description

Nel processo di ricerca dell’ospite, un insetto entomomofago è guidato dagli stimoli presenti nell'ambiente, tra i quali giocano un ruolo predominante quelli di natura chimica, detti cairomoni. Questo ruolo è stato messo in luce in diverse specie, come, ad esempio nell’associazione tra Nezara viridula L., un eterottero pentatomide, cosmopolita e polifago, e il suo antagonista naturale Trissolcus basalis (Wollaston), un imenottero scelionide parassitoide oofago di diversi pentatomidi fitofagi. In laboratorio, infatti, è stato osservato che le femmine del parassitoide percepiscono le tracce lasciate dalle femmine di N. viridula sul substrato e rispondono variando il loro comportamento di ricerca: cessano l’attività di volo, si arrestano nell’area contaminata e, successivamente, riprendono la ricerca per
deambulazione [2]. Queste sostanze agiscono per contatto poiché le femmine del parassitoide le percepiscono solo con l'antennamento diretto; inoltre per il fatto di essere adsorbite e trattenute dal substrato, dovrebbero essere caratterizzate da elevato peso molecolare e bassa volatilità, e quindi ascrivibili alla componente idrocarburica.
Questo studio si propone di approfondire gli aspetti ecologici, comportamentali e biochimici degli idrocarburi della cuticola degli insetti. Le ricerche saranno condotte su alcune specie di eterottero tra i quali i pentatomidi Bagrada hilaris (Burmeister) e Nezara viridula L. e il coreide Gonocerus acuteangulatus (Goeze) approfondendo i seguenti aspetti:
- Obiettivo 1: Caratterizzazione chimica degli idrocarburi della cuticola di alcune specie di eterotteri.
- Obiettivo 2: Definizione del ruolo degli idrocarburi della cuticola come meccanismi di comunicazione interspecifica nell’associazione di N. viridula - T. basalis
- Obiettivo 3: Definizione del ruolo degli idrocarburi della cuticola come meccanismi di comunicazione intraspecifica in B. hilaris
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/07 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.