Analisi modellistica e sperimentale del contributo dei sistemi di drenaggio urbano nella formazione dei carichi inquinanti concentrati e diffusi a scala di bacino

    Progetto: Research project

    Description

    Il ruolo della Unità di Ricerca di Palermo è la predisposizione di un modello di tipo integrato a scala di bacino della dinamica dei carichi inquinanti concentrati di origine civile e produttiva e dei carichi diffusi di origine agricola e zootecnica in osservanza dei requisiti di qualità delle acque riportati nelle normative europea (Direttive UE 2000/60 e CEE 91/271) e nazionale (D.Lgs. 152/99 e seguenti).Il progetto di ricerca si propone di estendere quindi il concetto di "modellazione integrata" dei sistemi di drenaggio urbano, già sviluppato negli ultimi anni nell'ambito della ricerca nazionale ed internazionale, al fine di pervenire ad uno strumento utile per la valutazione e il controllo del carico inquinante a scala di bacino.L'utilità di tale approccio deriva dalla frequente constatazione che la qualità dei corpi idrici è fortemente influenzata non solo dallo sversamento di carichi inquinanti in forma concentrata, di origine antropica o produttiva, ma anche da quelli in forma diffusa, di origine agricola e zootecnica, che spesso raggiungono un peso comparabile o perfino maggiore rispetto ai primi.Particolare interesse assume tale problematica in contesti semiaridi, quale quello siciliano, caratterizzati dalla presenza di corsi d'acqua a carattere torrentizio in cui si succedono periodi di piena con lunghi periodi siccitosi, in cui buona parte delle acque in alveo sono di origine non meteorica.La ricerca si articolerà in più fasi.La prima sarà incentrata sulla messa a punto di un modello integrato per sistemi di drenaggio urbano, idoneo alla simulazione del complesso rete fognaria - impianto di depurazione - corpo idrico ricettore; il modello si basa su algoritmi già messi a punto in occasione di precedenti ricerche e sarà integrato con l'inserimento di moduli finalizzati anche all'analisi delle tecniche distribuite di mitigazione, come vasche di pioggia, manufatti di infiltrazione, controllo in tempo reale, etc.La seconda fase della ricerca prevede l'analisi dell'inquinamento diffuso prodotto dal dilavamento dei suoli coltivati e non, per la presenza di inquinanti di origine agricola e zootecnica; a partire dai risultati già raggiunti in occasione di precedenti studi modellistici e di campo, sarà curata la messa a punto di un modello matematico idrologico-idraulico e di qualità per l'inquinamento diffuso, che ricostruisce le portate e le concentrazioni dei nutrienti nelle acque fluviali.La terza e ultima fase della ricerca sarà mirata all'accoppiamento dei modelli, prima richiamati nelle fasi prima e seconda della ricerca, al fine di ricostruire l'intero carico inquinante e di poter stimare il contributo relativo delle varie fonti nella formazione dello stato di qualità del corpo idrico. Il problema della disomogeneità delle scale temporali a cui vengono analizzati i fenomeni di propagazione degli inquinanti diffusi e concentrati verrà risolto attraverso processi di up-scaling e down-scaling temporale in funzione delle necessità dell'analisi da svolgere.Come caso di studio per l'applicazione della ricerca sarà utilizzato il fiume Oreto, corso d'acqua a carattere torrentizio, che si presenta di notevole interesse ambientale, per la sua vicinanza alla città di Palermo e il suo uso multiplo (potabile, irriguo, paesaggistico). Il fiume Oreto è già stato oggetto di indagini, in occasioni di precedenti progetti di ricerca, per cui sono disponibili i risultati di alcune campagne di misura delle caratteristiche di qualità e di quantità delle acque del fiume, oltre che le indagini sull'uso del territorio ricadente all'intero del bacino

    Layman's description

    CARATTERIZZAZIONE TEORICA E SPERIMENTALE DELL’IMPATTO SUI CORSI D’ACQUA RICETTORI DEGLI INQUINANTI CONSERVATIVI E NON CONSERVATIVI VEICOLATI DALLE ACQUE METEORICHE URBANE
    StatoAttivo
    Data di inizio/fine effettiva1/1/05 → …