ANALISI E VALUTAZIONE DEI PROCESSI DI EROSIONE IDRICA IN AREE SIGNIFICATIVE DELLA SICILIA E LORO COMPARAZIONE CON AREE CIRCUMMEDITERRANEE

Progetto: Research project

Description

Valutare l’entità dell’erosione idrica in bacini campione siciliani condotta tramite l’applicazione di metodi indiretti e di misure dirette del tasso di erosione. Verrà applicata l’analisi geomorfica quantitativa e si utilizzerà il concetto di Unità di Risposta Erosiva (ERU). Per le misure dirette si attrezzeranno alcuni bacini campione, ove i fenomeni erosivi costituiscono il principale agente morfodinamico. I dati saranno implementati su piattaforma GIS.Saranno inoltre prodotte cartografie geomorfologiche di dettaglio che mettano in evidenza le aree a morfogenesi più rapida.

Layman's description

Il programma di ricerca si propone di valutare l’entità dell’erosione idrica in bacini campione che presentino caratteristiche rappresentative per la Sicilia. La valutazione dell’erosione prodotta dalle acque correnti superficiali sarà condotta tramite l’applicazione di metodi indiretti tarati sulla base di misure dirette del tasso di erosione. Per la stima indiretta dell’entità dell’erosione idrica saranno utilizzati i modelli più accreditati in letteratura e che meglio si adattano alle caratteristiche climatiche delle aree mediterranee. In particolare al fine di poter confrontare i risultati ottenuti in Sicilia con quelli già noti per altri bacini italiani verrà applicata l’analisi geomorfica quantitativa e si utilizzerà il concetto di Unità di Risposta Erosiva (ERU) già messo a punto in aree dell’Appennino Toscano.Per la taratura dei modelli di valutazione indiretta applicati, saranno utilizzati i dati del trasporto torbido dei corsi d’acqua, ove disponibili per le aree studiate, e le misure dell’entità dell’erosione acquisite direttamente tramite indagini sul terreno.Per queste ultime ci si propone di attrezzare, con opportune strumentazioni, alcuni piccoli bacini campione, ove i fenomeni erosivi costituiscono il principale agente morfodinamico. In tal modo potranno essere direttamente misurati i dati climatici, l’entità del deflusso superficiale e la quantità di suolo asportato dalle acque di dilavamento.Le misure del tasso di erosione idrica, ottenute sia con metodi indiretti che tramite indagini sul terreno, saranno messe in relazione con l’andamento spaziale dei parametri morfometrici dei versanti, con i litotipi affioranti, con l’utilizzo del suolo, con le precipitazioni meteoriche e, ove disponibili, con le misure del deflusso superficiale.L’insieme dei dati sarà elaborato su piattaforma GIS, utilizzando le funzioni di analisi spaziale, al fine di determinare l’influenza dei parametri prescelti sull’entità dell’erosione idrica e di ottenere una zonazione del tasso di erosione all’interno dei bacini presi in esame. Questa elaborazione consentirà di mettere a punto un modello che, sulla base dei parametri studiati, permetterà da un lato, di prevedere l’evoluzione futura del processo erosivo nei bacini studiati (pericolosità da erosione), dall’altro sarà possibile ricavare una stima dell’entità dei processi di erosione idrica anche in aree situate all’esterno dei bacini osservati. Dalla analisi delle serie storiche dei dati termo-pluviometrici e idrometrici, così come dall’osservazione di carte topografiche, foto aeree e carte dell’uso del suolo relative ad epoche differenti, sarà inoltre possibile ricostruire l’evoluzione passata del processo erosivo.I risultati ottenuti dalla valutazione dell’entità dell’erosione idrica nei bacini studiati saranno confrontanti con quelli che sono in corso di acquisizione, nell’ambito di un progetto di cooperazione internazionale, per un bacino situato nella Penisola del Sinai (Egitto). Questo consentirà di valutare, in differenti contesti ambientali, l’influenza dei parametri climatici sulla modalità ed entità dei processi di erosione idrica.Delle aree studiate saranno prodotte inoltre cartografie geomorfologiche di dettaglio che mettano in evidenza le aree a morfogenesi più rapida.Al fine di individuare eventuali relazioni tra i processi di erosione dovuti all’azione delle acque correnti superficiali e l’innesco dei movimenti in massa, verrà comparata la stima dell’erosione con la distribuzione spaziale delle frane.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva11/30/04 → …