Alitosi ed epatopatie: indagine orale, parodontale ed alitometrica. Studio caso-controllo su reale associazione

Progetto: Research project

Layman's description

Il presente progetto di ricerca si propone di valutare in pazienti con diagnosi di epatopatia la frequenza di alitosi vs controlli sani. In particolare, si vuole indagare il rischio di associazione tra epatopatia ed alitosi, ovvero se, a parità di variabili demografiche e di severità di malattia parodontale (condizione altamente associata all’alitosi), i pazienti epatopatici siano più a rischio per alitosi (in termini di evento e di gravità) vs i controlli. Ricadute attese in ambito clinico-assistenziale e di ricerca. L’alitosi è una condizione che interessa indistintamente il campo dell’odontoiatria, della medicina orale e della psicologia. È manifestazione di un malfunzionamento organico, segnatamente dell’apparato stomatognatico, e costituisce un elemento problematico nell’assetto della persona e nelle dinamiche relazionali. Il trattamento dell'alitosi assume modalità diverse in relazione alla natura della sua eziopatogenesi: se l’origine non è di natura intraorale, sarà necessario l'intervento dello specialista di competenza, se invece l’origine è intraorale, escluso che si tratti di alitofobia, sarà allora di pertinenza odontostomatologica la gestione della patologia, e la terapia sarà adeguata all'intensità dell'alitosi. I risultati del presente studio saranno i primi a far luce sulla reale associazione diretta tra patologie epatiche ed alitosi o, più verosimilmente, mediata dalla maggiore frequenza di malattia parodontale rispetto ai controlli sani.
StatoFinito
Data di inizio/fine effettiva1/1/106/25/11