Vulnerabilità, consenso, responsabilità: alcuni casi di grave sfruttamento lavorativo e tratta delle donne migranti in Italia

Research output: Contribution to journalArticlepeer-review

Abstract

A partire dalla definizione di sfruttamento e dalla problematizzazione dell'idea di libertà contrattuale e di consenso, il contributo analizza alcuni casi di grave sfruttamento lavorativo e di tratta ai danni delle donne migranti nell'ambito del settore domestico e di quello agricolo. I dati e le interviste qualitative raccolte sul campo confermano quindi le premesse teoriche (e normative) che avevano ricostruito la vulnerabilità in termini di mancanza di alternative percorribili e la tratta come abuso della posizione di vulnerabilità così definita.
Original languageItalian
Number of pages0
JournalCOSMOPOLIS
VolumeXVI
Publication statusPublished - 2016

Cite this