Valutazione del C-peptide come migliore indice di insulino-secrezione in bambini affetti da deficit di GH

Research output: Contribution to conferenceOtherpeer-review

Abstract

Background: La terapia con GH determina iperinsulinemia sia per effetto diretto del GH sulla β-cellula, sia per effetto controregolatorio indiretto. I dati in letteratura sulla valutazione dell’insulino-secrezione durante terapia con GH, basati prevalentemente su indici surrogati derivati da livelli basali o stimolati di insulinemia, sono piuttosto discordanti tra loro e pochissimi studi hanno considerato i livelli di C-peptide, che sia nei soggetti sani che diabetici rappresentano una stima più accurata della funzione β-cellulare rispetto all’insulinemia.Obiettivi: Valutare l’utilità del C-peptide nello studio dell’insulino-secrezione in bambini GHD durante terapia con GH.Metodi: Abbiamo valutato il C-peptide a digiuno e dopo stimolo con glucagone (AUCCpep), oltre ad altri indici surrogati di insulino-secrezione, in 48 bambini (32 M, 16 F; età media 9.8 aa) affetti da GHD idiopatico in baseline e dopo 12 e 24 mesi di terapia con GH e in 56 bambini sani appaiati per età, sesso e BMI.Risultati: Il gruppo GHD alla diagnosi presenta livelli inferiori di AUCCpep (p=0.006) rispetto ai controlli sani, senza differenza negli altri indici di insulino-secrezione. C-peptide a digiuno (beta 0.307, p=0.016) e AUCCpep (beta 0.379, p=0.002) correlano indipendentemente con i livelli di IGF-I, mentre non si evidenzia alcuna correlazione per gli altri indici. Dopo 12 mesi di terapia, il gruppo GHD presenta un aumento significativo di Homa-β (p<0.001), C-peptide a digiuno (p=0.002) e AUCCpep (p<0.001). All’analisi multivariata, solo C-peptide a digiuno (beta 0.783, p=0.001) e AUCCpep (beta 0.880, p<0.001), correlano indipendentemente con i livelli di IGF-I.Conclusioni: Il dosaggio di C-peptide in bambini GHD sembra essere il marker più attendibile di insulino-secrezione, correlato ai livelli di IGF-1. Il test al glucagone potrebbe quindi essere utilizzato non solo come test diagnostico del GHD, ma anche come utile strumento di valutazione metabolica.
Original languageItalian
Pages55-55
Number of pages1
Publication statusPublished - 2016

Cite this