Uomini che si fanno pagare. Genere, identità e sessualità nel sex work maschile tra devianza e nuove forme di normalizzazione

Research output: Book/ReportBook

Abstract

Tema complesso, scomodo e controverso, il fenomeno del sex work maschile si pone al crocevia della trasformazione delle maschilità e del mutamento socio-sessuale, a metà fra modelli tradizionali, configurazioni inedite e nuove forme di normalizzazione. Poco visibile ma presente negli interstizi dello spazio pubblico, il lavoro sessuale maschile riproduce le asimmetrie di genere, classe, età ed etnia che strutturano le nostre pratiche quotidiane convenzionali. Alla luce di una serie di dati etnografici raccolti dall’autore, il volume presenta per la prima volta al lettore italiano il dibattito sociologico nazionale e internazionale sui “maschi-che-vendono-sesso-ad-altri-maschi”, ricostruendo su larga scala le rappresentazioni del fenomeno all’interno del dibattito storico, socio-criminologico e culturale. Un saggio che colma un vuoto nella letteratura scientifica di lingua italiana e ci sollecita a rileggere le relazioni fra i generi e a demistificare l’idea di maschilità, fino a esorcizzare il diffuso stereotipo di una sessualità “naturale”.
Original languageItalian
PublisherDeriveApprodi
Number of pages275
ISBN (Print)978-88-6548-315-2
Publication statusPublished - 2020

Publication series

NameSexscapes. Saperi, pratiche e produzione sociale delle sessualità

Cite this

Rinaldi, C. (2020). Uomini che si fanno pagare. Genere, identità e sessualità nel sex work maschile tra devianza e nuove forme di normalizzazione. (Sexscapes. Saperi, pratiche e produzione sociale delle sessualità). DeriveApprodi.