Una metodologia per la suddivisione di un'area geografica regionale in Sistemi Turistici Locali

Research output: Other contribution

Abstract

[automatically translated] In recent decades many have known tourist systems (often subendoli passively) periods of strong structural changes, which led to a reallocation of economic and natural resources, nonch'e a change in their intended use, making pi`u the complex relationship between man -environment. Flying over the definitional aspects, nonch'e operational difficolt`a inherent in sostenibilit` in tourism, aware that this is not `and one thing that can only relate to one sector in isolation, in this paper we propose a model to assess in simple and effective degree of sostenibilit`a geographical area of ​​ca. Ci`o is obtained using the fuzzy logic, since it allows to emulate some qualitative characteristics of the phenomenon, which occur somewhat vague. Indeed sets and fuzzy systems are used successfully in all cases characterized by rapid changes, imperfect information, uncertainty, imprecise objectives, where so c'`e need flexible decisions. Therefore, following the model of the fuzzy scheme, they are identified some significant indicators of sostenibilit`a, defined the linguistic variables and the relative membership functions both input and output, as well as the set of fuzzy inference rules; Finally, we proceed to the defuzzification with the "center of gravity method". The geographic area chosen for the application is the Region of Sicily with its provinces. Therefore, following the model of the fuzzy scheme, they are identified some significant indicators of sostenibilit`a, defined the linguistic variables and the relative membership functions both input and output, as well as the set of fuzzy inference rules; Finally, we proceed to the defuzzification with the "center of gravity method". The geographic area chosen for the application is the Region of Sicily with its provinces. Therefore, following the model of the fuzzy scheme, they are identified some significant indicators of sostenibilit`a, defined the linguistic variables and the relative membership functions both input and output, as well as the set of fuzzy inference rules; Finally, we proceed to the defuzzification with the "center of gravity method". The geographic area chosen for the application is the Region of Sicily with its provinces.
Original languageItalian
Publication statusPublished - 2004

Cite this

@misc{e728ae5fa2ed489ea1339154dad26c03,
title = "Una metodologia per la suddivisione di un'area geografica regionale in Sistemi Turistici Locali",
abstract = "Negli ultimi decenni molti sistemi turistici hanno conosciuto (spesso subendoli passivamente) periodi di forti cambiamenti strutturali, che hanno prodotto una riallocazione delle risorse economiche e naturali, nonch´e una variazione nella loro destinazione d’uso, rendendo pi`u complesso il rapporto uomo-ambiente. Sorvolando gli aspetti definitori, nonch´e le difficolt`a operative inerenti alla sostenibilit` a nel turismo, consapevoli che questa non `e una cosa che possa riguardare isolatamente un solo settore, nel presente lavoro si propone un modello che consenta di valutare in modo semplice ed efficace il grado di sostenibilit`a di un’area geografi- ca. Ci`o si ottiene utilizzando la logica fuzzy, in quanto permette di emulare alcune caratteristiche qualitative del fenomeno, che si presentano alquanto vaghe. Invero gli insiemi ed i sistemi fuzzy vengono impiegati con successo in tutti quei casi caratterizzati da rapidi cambiamenti, informazione imperfetta, incertezza, obiettivi imprecisi, in cui quindi c’`e bisogno di decisioni flessibili. Pertanto, seguendo lo schema del modello fuzzy, vengono individuati alcuni indicatori significativi della sostenibilit`a, definite le variabili linguistiche e le relative funzioni di appartenenza sia di input che di output, nonch{\'e} le regole di inferenza fuzzy; infine si procede alla defuzzificazione col metodo ”center of gravity”. L’area geografica prescelta per l’applicazione {\`e} la Regione Sicilia con le sue province.",
author = "Joseph Andria",
year = "2004",
language = "Italian",
type = "Other",

}

TY - GEN

T1 - Una metodologia per la suddivisione di un'area geografica regionale in Sistemi Turistici Locali

AU - Andria, Joseph

PY - 2004

Y1 - 2004

N2 - Negli ultimi decenni molti sistemi turistici hanno conosciuto (spesso subendoli passivamente) periodi di forti cambiamenti strutturali, che hanno prodotto una riallocazione delle risorse economiche e naturali, nonch´e una variazione nella loro destinazione d’uso, rendendo pi`u complesso il rapporto uomo-ambiente. Sorvolando gli aspetti definitori, nonch´e le difficolt`a operative inerenti alla sostenibilit` a nel turismo, consapevoli che questa non `e una cosa che possa riguardare isolatamente un solo settore, nel presente lavoro si propone un modello che consenta di valutare in modo semplice ed efficace il grado di sostenibilit`a di un’area geografi- ca. Ci`o si ottiene utilizzando la logica fuzzy, in quanto permette di emulare alcune caratteristiche qualitative del fenomeno, che si presentano alquanto vaghe. Invero gli insiemi ed i sistemi fuzzy vengono impiegati con successo in tutti quei casi caratterizzati da rapidi cambiamenti, informazione imperfetta, incertezza, obiettivi imprecisi, in cui quindi c’`e bisogno di decisioni flessibili. Pertanto, seguendo lo schema del modello fuzzy, vengono individuati alcuni indicatori significativi della sostenibilit`a, definite le variabili linguistiche e le relative funzioni di appartenenza sia di input che di output, nonché le regole di inferenza fuzzy; infine si procede alla defuzzificazione col metodo ”center of gravity”. L’area geografica prescelta per l’applicazione è la Regione Sicilia con le sue province.

AB - Negli ultimi decenni molti sistemi turistici hanno conosciuto (spesso subendoli passivamente) periodi di forti cambiamenti strutturali, che hanno prodotto una riallocazione delle risorse economiche e naturali, nonch´e una variazione nella loro destinazione d’uso, rendendo pi`u complesso il rapporto uomo-ambiente. Sorvolando gli aspetti definitori, nonch´e le difficolt`a operative inerenti alla sostenibilit` a nel turismo, consapevoli che questa non `e una cosa che possa riguardare isolatamente un solo settore, nel presente lavoro si propone un modello che consenta di valutare in modo semplice ed efficace il grado di sostenibilit`a di un’area geografi- ca. Ci`o si ottiene utilizzando la logica fuzzy, in quanto permette di emulare alcune caratteristiche qualitative del fenomeno, che si presentano alquanto vaghe. Invero gli insiemi ed i sistemi fuzzy vengono impiegati con successo in tutti quei casi caratterizzati da rapidi cambiamenti, informazione imperfetta, incertezza, obiettivi imprecisi, in cui quindi c’`e bisogno di decisioni flessibili. Pertanto, seguendo lo schema del modello fuzzy, vengono individuati alcuni indicatori significativi della sostenibilit`a, definite le variabili linguistiche e le relative funzioni di appartenenza sia di input che di output, nonché le regole di inferenza fuzzy; infine si procede alla defuzzificazione col metodo ”center of gravity”. L’area geografica prescelta per l’applicazione è la Regione Sicilia con le sue province.

UR - http://hdl.handle.net/10447/11694

M3 - Other contribution

ER -