Sulla fallibilità della società scissa nella scissione totale

Research output: Contribution to journalArticlepeer-review

Abstract

La pronuncia in esame ripercorre i termini dell'annoso dibattito circa lanatura giuridica della scissione, con i due contrapposti orientamenti,quello (sposato dai ricorrenti) che attribuisce alla scissione natura dimodificazione del contratto sociale, con la conseguenza che la società chevi procede non possa dirsi estinta, proseguendo i relativi rapporti nellesocietà beneficiarie; e l'altro che, invece, ritiene di attribuireall'operazione di scissione natura traslativa, con efficacia estintivocostitutiva.Al riguardo la Corte di Cassazione preferisce tuttavia unapproccio pragmatico, che guardi piuttosto specificamente al tema dellafallibilità della società scissa una volta cancellata dal registro delleimprese, spostando l'attenzione dall'efficacia dell'operazione di scissionealla natura giuridica della cancellazione dal registro delle imprese e allaconseguente applicabilità dell'art. 10 l.fall.
Original languageItalian
Number of pages10
JournalGIUSTIZIA CIVILE.COM
Publication statusPublished - 2020

Cite this