Responsabilità sussidiaria degli stretti congiunti per il pagamento delle spese funerarie e tutela consumeristica del committente dei servizi funebri

Research output: Contribution to journalArticlepeer-review

Abstract

Il saggio, sulla scorta degli spunti provenienti dalla comparazione col sistema francese, affronta il tema del regime giuridico delle spese funerarie focalizzando l’analisi su due aspetti: il primo è inerente al contratto per le esequie e il suo in- quadramento nell’alveo della tutela del consumatore/committente le prestazioni funerarie; il secondo riguarda invece i diversi modelli regolamentari codificati che disciplinano, soggettivamente ed oggettivamente, l’obbligo di pagamento delle spese in oggetto. A riguardo, grazie ad una analisi diacronica, è possibile distin- guere una soluzione francese, fondata sulla «solidarietà endo-familiare» che trova nel regime delle obbligazioni alimentari il paradigma normativo di riferimento, da quella italiana, fondata sulla accettazione dell’eredità e quindi anche dei pesi ereditari, che inquadra il problema delle spese funebri nell’alveo del diritto delle successioni, in una prospettiva meramente patrimoniale. La proposta ricostruttiva dell’Autore verte sulla configurabilità anche nell’ordinamento giuridico italiano di una «responsabilità sussidiaria» per il pagamento delle spese funerarie in capo agli stretti congiunti del defunto, a prescindere dalla loro accettazione della successione, fondata rispettivamente sul dovere di rispetto filiale (ex art. 315 bis c.c.), sulla re- sponsabilità genitoriale (ex art. 316 c.c.), nonché sull’affectio coniugalis tra gli sposi.
Original languageItalian
Pages (from-to)27-56
Number of pages30
JournalRASSEGNA DI DIRITTO CIVILE
Volume42
Publication statusPublished - 2021

Cite this