Organizzazione amministrativa e mobilità del personale nel lavoro pubblico privatizzato

Research output: Book/ReportBook

Abstract

Il problema della cattiva distribuzione dei dipendenti pubblici costituisceoggetto di attenzione del legislatore ormai da parecchi anni. Il continuorimaneggiamento delle regole sulla mobilità del personale è indicativodella volontà politica di riequilibrare dall’interno l’organizzazioneamministrativa, sì da migliorare il raccordo fra gli strumentimanagement delle risorse umane e quelli di pianificazione dei nuovifabbisogni. La riforma Madia del lavoro pubblico (d.l. n. 90/2014, conv.con l. n. 114/2014 e d.lgs. n. 75/2017) è intervenuta con innovazionidi rilievo su entrambi i menzionati aspetti dell’organizzazioneamministrativa, implementando i diversi modelli regolativi della mobilità(individuale, collettiva, volontaria e d’ufficio), e rivisitando l’articolatosistema di costruzione degli organici, oggi semplificato nella prospettivadi un progressivo superamento del sistema dotazionale.Attraverso una ricostruzione storico evolutiva, il presente studioanalizza in chiave problematica le più recenti modifiche legislativeche incidono sui temi della determinazione della provvista di personalepubblico e delle connesse politiche allocative, segnalandocome il rinnovamento organizzativo dell’amministrazione italiananecessiti non soltanto di una produzione normativa capacedi semplificare le regole esistenti, ma richieda soprattutto l’impegnodi tutti gli attori istituzionali nel promuovere il senso di condivisionedelle riforme ed il coinvolgimento collettivo sulle opportunitàdi miglioramento ad esse sottese.
Original languageItalian
PublisherESI
Number of pages297
ISBN (Print)9788849533460
Publication statusPublished - 2017

Publication series

NameQUADERNI DE IL DIRITTO DEL MERCATO DEL LAVORO

Cite this