Minori sulla carta, adulti nella vita: leggere i bisogni e le competenze dei MSNA

Roberta Teresa Di Rosa, Gabriella Argento

Research output: Contribution to journalArticle

Abstract

Nell’attuale quadro dei processi migratori, i “Minori Stranieri Non Accompagnati”, (comunemente noti con l’acronimo “MSNA”), hanno assunto nel corso degli ultimi anni una rilevanza crescente all’interno dei flussi in arrivo in Italia, non solo dal punto di vista quantitativo, ma anche rispetto alle sfide che hanno posto al sistema di accoglienza. Uno dei nodi critici particolarmente diffuso nel sistema di accoglienza è la gestione dei tempi del rilascio dei documenti e dell’avvio di attività di inserimento sociale. Una ulteriore criticità è quella relativa all’offerta di percorsi socioeducativi. La constatazione delle criticità – unitamente alle condizioni di fragilità che la scelta migratoria, prima, e l’arrivo, dopo, inevitabilmente comportano – rende evidente quanto i MSNA necessitino di adeguate misure di accompagnamento, protezione e accoglienza, al fine di creare le condizioni idonee alla realizzazione di percorsi di accoglienza efficaci e capaci di includere in una prospettiva di reciprocità e allo stesso tempo arginare il fenomeno degli allontanamenti volontari.
Original languageItalian
Number of pages0
JournalDIALOGHI MEDITERRANEI
Volume38
Publication statusPublished - 2019

Cite this