Manifesto. E l’Europa disumanizzò sé stessa

Research output: Chapter in Book/Report/Conference proceedingChapter

Abstract

Il Manifesto nasce dall’esperienza di un convegno organizzato a Palermo, da Giulia de Spuches, dal titolo: E l’Europa disumanizzò sé stessa. È un appello alle geografie mediterranee militanti che vuole aprire uno spazio di dialogo per ripensare criticamente il Mediterraneo, con l’obiettivo di produrre un discorso contro-egemonico e critico uscendo così dalle gabbie retoriche imposte dagli stati-nazione e dell’UE sul tema delle migrazioni.
Original languageItalian
Title of host publicationL’apporto della Geografia tra rivoluzioni e riforme
Pages1385-1388
Number of pages4
Publication statusPublished - 2019

Cite this

Lo Presti, L., De Spuches, G., Giubilaro, C., Guarrasi, V., & Picone, M. (2019). Manifesto. E l’Europa disumanizzò sé stessa. In L’apporto della Geografia tra rivoluzioni e riforme (pp. 1385-1388)