“La mafia è dappertutto” (Falso!)

Research output: Book/ReportBook

Abstract

La ricostruzione mira a suggerire un uso controllato e attento della parola «mafia» che preluda a una visione scientifica del fenomeno criminale, troppo spesso oggetto di banalizzazioni e di mistificazioni. In prospettiva diacronica vengono analizzati alcuni dei più importanti risultati giudiziari in tema di mafia che dimostrano l'arretramento e la metamorfosi delle manifestazioni violente tipiche del passato e incoraggiano le prospettive di risposta del sistema penale nell'immediato futuro.
Original languageItalian
PublisherLateza
Number of pages152
ISBN (Print)978-88-581-2613-4
Publication statusPublished - 2016

Cite this

“La mafia è dappertutto” (Falso!). / Visconti, Costantino.

Lateza, 2016. 152 p.

Research output: Book/ReportBook

@book{9de5e6d074344980aeb508478362a68d,
title = "“La mafia {\`e} dappertutto” (Falso!)",
abstract = "La ricostruzione mira a suggerire un uso controllato e attento della parola «mafia» che preluda a una visione scientifica del fenomeno criminale, troppo spesso oggetto di banalizzazioni e di mistificazioni. In prospettiva diacronica vengono analizzati alcuni dei pi{\`u} importanti risultati giudiziari in tema di mafia che dimostrano l'arretramento e la metamorfosi delle manifestazioni violente tipiche del passato e incoraggiano le prospettive di risposta del sistema penale nell'immediato futuro.",
author = "Costantino Visconti",
year = "2016",
language = "Italian",
isbn = "978-88-581-2613-4",
publisher = "Lateza",

}

TY - BOOK

T1 - “La mafia è dappertutto” (Falso!)

AU - Visconti, Costantino

PY - 2016

Y1 - 2016

N2 - La ricostruzione mira a suggerire un uso controllato e attento della parola «mafia» che preluda a una visione scientifica del fenomeno criminale, troppo spesso oggetto di banalizzazioni e di mistificazioni. In prospettiva diacronica vengono analizzati alcuni dei più importanti risultati giudiziari in tema di mafia che dimostrano l'arretramento e la metamorfosi delle manifestazioni violente tipiche del passato e incoraggiano le prospettive di risposta del sistema penale nell'immediato futuro.

AB - La ricostruzione mira a suggerire un uso controllato e attento della parola «mafia» che preluda a una visione scientifica del fenomeno criminale, troppo spesso oggetto di banalizzazioni e di mistificazioni. In prospettiva diacronica vengono analizzati alcuni dei più importanti risultati giudiziari in tema di mafia che dimostrano l'arretramento e la metamorfosi delle manifestazioni violente tipiche del passato e incoraggiano le prospettive di risposta del sistema penale nell'immediato futuro.

UR - http://hdl.handle.net/10447/290839

M3 - Book

SN - 978-88-581-2613-4

BT - “La mafia è dappertutto” (Falso!)

PB - Lateza

ER -