La kafalah e la sua circolazione nello spazio giuridico europeo: una indagine di diritto comparato

Research output: Contribution to journalArticlepeer-review

Abstract

L’intento dell’indagine è provare a rileggere con un approccio comparatistico la reazione che l’alieno, ovvero la kafalah internazionale, innesca nel confronto con tradizioni e ordina- menti giuridici lontani rispetto al mondo da cui esso proviene, nello spazio giuridico europeo. Si è ritenuto di osservare dapprima le varie strategie di regolazione adottate dagli stati nazio- nali con riguardo all’efficacia giuridica della kafalah negli ordinamenti interni, focalizzando l’attenzione in particolar modo sugli sforzi di giurisprudenza e dottrina tesi a individuare un “equivalente” dell’istituto straniero nello strumentario di diritto di famiglia nazionale per la protezione del minore. Successivamente, il piano di indagine si è spostato dal contesto nazio- nale a quello europeo, e in conseguenza si sono isolate tre macrotematiche, connesse al diritto dell’Unione e interconnesse tra loro: quella del ricongiungimento familiare dello straniero; quello della cittadinanza europea; quello della tutela dei diritti fondamentali.
Original languageItalian
Pages (from-to)19-74
Number of pages56
JournalLA CITTADINANZA EUROPEA
Publication statusPublished - 2019

Cite this