La grossesse dans une perspective transculturelle: femmes immigrées à Palerme

Research output: Contribution to journalArticle

Abstract

La gravidanza comporta per la donna cambiamenti fisici, ma anche relazionali ed affettivi. Durante i nove mesi di attesa e nei mesi successivi al parto, la donna elabora una serie di aspettative e fantasie su se stessa e sul bambino. Il modo con cui la donna vive la propria maternità esprime inoltre i valori culturali, i miti e le regole che la società le ha trasmesso. La nascita pertanto può essere considerata come un evento culturale che assume caratteristiche peculiari. Muovendo da queste considerazioni ci siamo chieste come le donne straniere vivono la loro esperienza di maternità in un paese che non è il loro. Il campione è composto da donne al settimo mese di gravidanza, appartenenti a culture differenti e residenti sul territorio palermitano. Sono stati effettuati degli incontri nei quali è stata proposta una intervista semistrutturata sulle rappresentazioni materne in gravidanza (I.R.MA.G.) affiancata dal disegno simbolico dello spazio di vita familiare (D.S.S.V.F.).
Original languageFrench
Pages (from-to)101-117
Number of pages17
JournalL'AUTRE
Volume9
Publication statusPublished - 2008

Cite this