L’offeso. Tutela del dichiarante vulnerabile, sequenze dibattimentali, vittimizzazione secondaria, stress da processo: l’orizzonte-parametro del danno da attività giudiziaria penale tra oneri organizzativi e prevenzione dell’incommensurabile

Research output: Chapter in Book/Report/Conference proceedingChapter

Abstract

Il contributo affronta l’incrocio tra dichiarante vulnerabile e vittimizzazione secondaria nel prisma delle fenomenologie riconducibili allo stress da processo: alla sostanziale irriparabilità ‘a valle’ dei danni da ascolto metodologicamente improprio o errato fa da contraltare l’esigenza, ‘a monte’, di prevenire o contenere i fenomeni di vittimizzazione secondaria attraverso una congrua valorizzazione di adeguati profili organizzativi, una opportuna circolazione di modelli di best practices nonché una più matura condivisione di background valoriali di segno deontologico.
Original languageItalian
Title of host publicationLa vittima del processo. I danni da attività giudiziaria penale
Pages451-462
Number of pages12
Publication statusPublished - 2017

Cite this