L’innovazione nell’organizzazione d’impresa

Research output: Chapter in Book/Report/Conference proceedingChapter

Abstract

[automatically translated] The aim of this paper is to provide an overall picture of the phenomena that explain innovation in enterprise organizational systems. The work relies on the contribution of organizational behavior theory, a field of relatively young interdisciplinary studies whose purpose is to understand and manage the behavior of people in business contexts (Organizationl Behavior). The basic levels of organizational behavior studies are conventionally three: the individual, the group and the organi-sation. The basic assumption of this analysis perspective is that compor-sation of organizations and members who are part are the result of a complex interplay of individual variables, social and organizational (Kreitner and Kinicki, 2004; Tosi and Pilati, 2008). The content of this work is the synthesis and systematization of some lectures that the author gave during these years to the students of the Master in Economics and management of innovation in small and medium-sized enterprises of the Department of Economics, Business and United-tics of the University of Palermo. In relation to the purposes for-follow with this work and the approach chosen analyzes the topics subject of interest will be dealt with later in the order: (a) the analysis of the contextual factors that push contemporary business innovation; (B) the definition of the concept of innovation; (C) the causes of creativity at the individual level; (D) the influence of the group on individual creativity; (E) the causes of innovation at the organizational level; (F) the framework conditions that favor the spread of knowledge processes. The final section identifies some external factors that contribute to explain the organization of corporate innovation processes.
Original languageItalian
Title of host publicationImpresa, Innovazione e Territorio, Milano.
Pages1-22
Number of pages22
Publication statusPublished - 2013

Cite this

Ingrassia, R. (2013). L’innovazione nell’organizzazione d’impresa. In Impresa, Innovazione e Territorio, Milano. (pp. 1-22)

L’innovazione nell’organizzazione d’impresa. / Ingrassia, Raimondo.

Impresa, Innovazione e Territorio, Milano.. 2013. p. 1-22.

Research output: Chapter in Book/Report/Conference proceedingChapter

Ingrassia, R 2013, L’innovazione nell’organizzazione d’impresa. in Impresa, Innovazione e Territorio, Milano.. pp. 1-22.
Ingrassia R. L’innovazione nell’organizzazione d’impresa. In Impresa, Innovazione e Territorio, Milano.. 2013. p. 1-22
Ingrassia, Raimondo. / L’innovazione nell’organizzazione d’impresa. Impresa, Innovazione e Territorio, Milano.. 2013. pp. 1-22
@inbook{c00c5ebc62c041d7b25d690e64b6ac32,
title = "L’innovazione nell’organizzazione d’impresa",
abstract = "Scopo di questo scritto {\`e} fornire un quadro di insieme dei fenomeni che spiegano l’innovazione nei sistemi organizzativi d’impresa. Il lavoro si avvale del contributo della teoria del comportamento organizzativo, un campo di studi interdisciplinare relativamente giovane il cui fine {\`e} la comprensione e la gestione del comportamento delle persone nei contesti lavorativi (Organizationl Behavior). I livelli di base degli studi di comportamento organizzativo sono convenzionalmente tre: l’individuo, il gruppo e l’organiz-zazione. L’assunto di fondo di questa prospettiva di analisi {\`e} che i compor-tamenti delle organizzazioni e dei membri che ne fanno parte siano il risultato di un complessa interazione di variabili individuali, sociali e organizzative (Kreitner e Kinicki, 2004; Tosi e Pilati, 2008). Il contenuto di questo lavoro costituisce la sintesi e la sistematizzazione di alcuni cicli di lezioni che l’autore ha tenuto nel corso di questi anni agli allievi del Master in Economia e gestione dell’innovazione nelle piccole e medie imprese del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Stati-stiche dell’Universit{\`a} degli Studi di Palermo. In relazione alle finalit{\`a} per-seguite con il presente lavoro e all’approccio di analisi prescelto gli argomenti oggetto di interesse affrontati pi{\`u} avanti saranno nell’ordine: (a) l’analisi dei fattori di contesto che spingono le imprese contemporanee all’innovazione; (b) la definizione del concetto di innovazione; (c) le cause della creativit{\`a} a livello individuale; (d) l’influenza del gruppo sulla creativit{\`a} individuale; (e) le cause dell’innovazione a livello organizzativo; (f) le condizioni di contesto che favoriscono i processi di diffusione della conoscenza. La sezione conclusiva individua alcuni fattori esterni all’organizzazione che concorrono a spiegare i processi d’innovazione d’impresa.",
author = "Raimondo Ingrassia",
year = "2013",
language = "Italian",
isbn = "978-88-2047-909-1",
pages = "1--22",
booktitle = "Impresa, Innovazione e Territorio, Milano.",

}

TY - CHAP

T1 - L’innovazione nell’organizzazione d’impresa

AU - Ingrassia, Raimondo

PY - 2013

Y1 - 2013

N2 - Scopo di questo scritto è fornire un quadro di insieme dei fenomeni che spiegano l’innovazione nei sistemi organizzativi d’impresa. Il lavoro si avvale del contributo della teoria del comportamento organizzativo, un campo di studi interdisciplinare relativamente giovane il cui fine è la comprensione e la gestione del comportamento delle persone nei contesti lavorativi (Organizationl Behavior). I livelli di base degli studi di comportamento organizzativo sono convenzionalmente tre: l’individuo, il gruppo e l’organiz-zazione. L’assunto di fondo di questa prospettiva di analisi è che i compor-tamenti delle organizzazioni e dei membri che ne fanno parte siano il risultato di un complessa interazione di variabili individuali, sociali e organizzative (Kreitner e Kinicki, 2004; Tosi e Pilati, 2008). Il contenuto di questo lavoro costituisce la sintesi e la sistematizzazione di alcuni cicli di lezioni che l’autore ha tenuto nel corso di questi anni agli allievi del Master in Economia e gestione dell’innovazione nelle piccole e medie imprese del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Stati-stiche dell’Università degli Studi di Palermo. In relazione alle finalità per-seguite con il presente lavoro e all’approccio di analisi prescelto gli argomenti oggetto di interesse affrontati più avanti saranno nell’ordine: (a) l’analisi dei fattori di contesto che spingono le imprese contemporanee all’innovazione; (b) la definizione del concetto di innovazione; (c) le cause della creatività a livello individuale; (d) l’influenza del gruppo sulla creatività individuale; (e) le cause dell’innovazione a livello organizzativo; (f) le condizioni di contesto che favoriscono i processi di diffusione della conoscenza. La sezione conclusiva individua alcuni fattori esterni all’organizzazione che concorrono a spiegare i processi d’innovazione d’impresa.

AB - Scopo di questo scritto è fornire un quadro di insieme dei fenomeni che spiegano l’innovazione nei sistemi organizzativi d’impresa. Il lavoro si avvale del contributo della teoria del comportamento organizzativo, un campo di studi interdisciplinare relativamente giovane il cui fine è la comprensione e la gestione del comportamento delle persone nei contesti lavorativi (Organizationl Behavior). I livelli di base degli studi di comportamento organizzativo sono convenzionalmente tre: l’individuo, il gruppo e l’organiz-zazione. L’assunto di fondo di questa prospettiva di analisi è che i compor-tamenti delle organizzazioni e dei membri che ne fanno parte siano il risultato di un complessa interazione di variabili individuali, sociali e organizzative (Kreitner e Kinicki, 2004; Tosi e Pilati, 2008). Il contenuto di questo lavoro costituisce la sintesi e la sistematizzazione di alcuni cicli di lezioni che l’autore ha tenuto nel corso di questi anni agli allievi del Master in Economia e gestione dell’innovazione nelle piccole e medie imprese del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Stati-stiche dell’Università degli Studi di Palermo. In relazione alle finalità per-seguite con il presente lavoro e all’approccio di analisi prescelto gli argomenti oggetto di interesse affrontati più avanti saranno nell’ordine: (a) l’analisi dei fattori di contesto che spingono le imprese contemporanee all’innovazione; (b) la definizione del concetto di innovazione; (c) le cause della creatività a livello individuale; (d) l’influenza del gruppo sulla creatività individuale; (e) le cause dell’innovazione a livello organizzativo; (f) le condizioni di contesto che favoriscono i processi di diffusione della conoscenza. La sezione conclusiva individua alcuni fattori esterni all’organizzazione che concorrono a spiegare i processi d’innovazione d’impresa.

UR - http://hdl.handle.net/10447/101473

M3 - Chapter

SN - 978-88-2047-909-1

SP - 1

EP - 22

BT - Impresa, Innovazione e Territorio, Milano.

ER -