Kitab Nasir al-Din 'ala'l-qawm al-kafirin. Il difensore della religione contro il popolo degli infedeli.

Research output: Book/ReportBook

Abstract

[automatically translated] In 1611, in Marrakesh, the sultan Moulay sa'diano Zaydan instructed the secretary and official interpreter of the court to-Hağarī to lead a diplomatic mission to France and the Netherlands to obtain restitution of misappropriated goods to the Moriscos during their expulsion from ' Andalus by order of King Philip III. Of this journey to-Hağarī write a detailed report containing, in addition to descriptions of places and customs, even the numerous theological and religious disputes that the author had occasion to engage with the science of Christian men and Jews encountered during his stay in Europe. The text covers multiple grounds of historical, linguistic and literary. The author in fact, through an intense and captivating narration, portrays an unusual painting of the socio-political reality of Europe, focus- ing on all the urban elements, social and cultural perceived as different and / or foreign. Not least, philosophical discussions and disputes with French intellectuals and Dutch Christians and Jews put emphasis on the age issue of the meeting of different cultures and of the confrontation between East and West, casting the player in a cultural debate dimension more today than ever.
Original languageItalian
PublisherAracne
Number of pages196
ISBN (Print)9788854838048
Publication statusPublished - 2011

Publication series

NameA10

Cite this

@book{7fc8fd930933402589655be6f33c3423,
title = "Kitab Nasir al-Din 'ala'l-qawm al-kafirin. Il difensore della religione contro il popolo degli infedeli.",
abstract = "Nel 1611, a Marrakesh, il sultano sa‘diano Mawlāy Zaydān incaric{\`o} il segretario ed interprete ufficiale di corte al-Hağarī di guidare una missione diplomatica in Francia e in Olanda per ottenere la restituzione dei beni indebitamente sottratti ai Moriscos durante la loro espulsione dall’Andalus per ordine del re Filippo III. Di questo viaggio al-Hağarī scriver{\`a} un resoconto dettagliato contenente, oltre alle descrizioni di luoghi, usi e costumi, anche le numerose dispute di natura teologica e religiosa che l’autore ebbe occasione d’intavolare con gli uomini di scienza cristiani ed ebrei incontrati durante la sua permanenza in Europa. Il testo riveste molteplici motivi d’interesse storico, linguistico e letterario. L’autore infatti, attraverso un narrare intenso ed ammaliante, tratteggia un dipinto insolito della realt{\`a} socio-politica dell’Europa, focalizzando lo sguardo su tutti gli elementi urbanistici, sociali e culturali percepiti come diversi e/o estranei. Non ultimo, le riflessioni filosofiche e le dispute con intellettuali francesi ed olandesi cristiani ed ebrei pongono l’accento sull’annosa questione dell’incontro fra culture diverse e del confronto tra Oriente ed Occidente, proiettando il lettore in una dimensione di dibattito culturale oggi pi{\`u} che mai attuale.",
keywords = "rihla, islam, Sa'diani",
author = "Sciortino, {Maria Grazia}",
year = "2011",
language = "Italian",
isbn = "9788854838048",
series = "A10",
publisher = "Aracne",

}

TY - BOOK

T1 - Kitab Nasir al-Din 'ala'l-qawm al-kafirin. Il difensore della religione contro il popolo degli infedeli.

AU - Sciortino, Maria Grazia

PY - 2011

Y1 - 2011

N2 - Nel 1611, a Marrakesh, il sultano sa‘diano Mawlāy Zaydān incaricò il segretario ed interprete ufficiale di corte al-Hağarī di guidare una missione diplomatica in Francia e in Olanda per ottenere la restituzione dei beni indebitamente sottratti ai Moriscos durante la loro espulsione dall’Andalus per ordine del re Filippo III. Di questo viaggio al-Hağarī scriverà un resoconto dettagliato contenente, oltre alle descrizioni di luoghi, usi e costumi, anche le numerose dispute di natura teologica e religiosa che l’autore ebbe occasione d’intavolare con gli uomini di scienza cristiani ed ebrei incontrati durante la sua permanenza in Europa. Il testo riveste molteplici motivi d’interesse storico, linguistico e letterario. L’autore infatti, attraverso un narrare intenso ed ammaliante, tratteggia un dipinto insolito della realtà socio-politica dell’Europa, focalizzando lo sguardo su tutti gli elementi urbanistici, sociali e culturali percepiti come diversi e/o estranei. Non ultimo, le riflessioni filosofiche e le dispute con intellettuali francesi ed olandesi cristiani ed ebrei pongono l’accento sull’annosa questione dell’incontro fra culture diverse e del confronto tra Oriente ed Occidente, proiettando il lettore in una dimensione di dibattito culturale oggi più che mai attuale.

AB - Nel 1611, a Marrakesh, il sultano sa‘diano Mawlāy Zaydān incaricò il segretario ed interprete ufficiale di corte al-Hağarī di guidare una missione diplomatica in Francia e in Olanda per ottenere la restituzione dei beni indebitamente sottratti ai Moriscos durante la loro espulsione dall’Andalus per ordine del re Filippo III. Di questo viaggio al-Hağarī scriverà un resoconto dettagliato contenente, oltre alle descrizioni di luoghi, usi e costumi, anche le numerose dispute di natura teologica e religiosa che l’autore ebbe occasione d’intavolare con gli uomini di scienza cristiani ed ebrei incontrati durante la sua permanenza in Europa. Il testo riveste molteplici motivi d’interesse storico, linguistico e letterario. L’autore infatti, attraverso un narrare intenso ed ammaliante, tratteggia un dipinto insolito della realtà socio-politica dell’Europa, focalizzando lo sguardo su tutti gli elementi urbanistici, sociali e culturali percepiti come diversi e/o estranei. Non ultimo, le riflessioni filosofiche e le dispute con intellettuali francesi ed olandesi cristiani ed ebrei pongono l’accento sull’annosa questione dell’incontro fra culture diverse e del confronto tra Oriente ed Occidente, proiettando il lettore in una dimensione di dibattito culturale oggi più che mai attuale.

KW - rihla, islam, Sa'diani

UR - http://hdl.handle.net/10447/59978

M3 - Book

SN - 9788854838048

T3 - A10

BT - Kitab Nasir al-Din 'ala'l-qawm al-kafirin. Il difensore della religione contro il popolo degli infedeli.

PB - Aracne

ER -