Interventi di consolidamento di un Sistema pendio-viadotto interessato da una frana

Research output: Contribution to conferenceOther

Abstract

Si illustra un caso di studio riguardante il consolidamento di un sistema costituito da un pendio e da un viadotto su di esso insistente, che è stato interessato da una frana. Il viadotto autostradale a due corsie è stato costruito su un pendio poco acclive, che all’atto della costruzione (42 anni orsono) non manifestava segni di instabilità. Nel 2010 si è verificata una frana che ha danneggiato i pali di fondazione di alcune pile. La realizzazione di un tratto autostradale alternativo è stata ritenuta impraticabile per motivi logistici ed economici; è stata scelta invece la soluzione di stabilizzare il pendio e di riparare il viadotto. Per mancanza di valide strade alternative, sono stati progettati interventi correttivi che sono stati realizzati mantenendo in esercizio l’autostrada. Questa soluzione è stata possibile in quanto il movimento franoso era lento e regolare. Il sistema pendio-viadotto è stato stabilizzato migliorando in primo luogo le condizioni di appoggio delle travi dell’impalcato, successivamente rinforzando le fondazioni danneggiate, e infine la stabilizzazione del pendio mediante la riduzione permanente delle pressioni interstiziali attuata per mezzo di un sistema di drenaggi sub-orizzontali realizzati dall’interno di pozzi di grande diametro. I lavori di stabilizzazione del sistema sono stati eseguiti con successo e sono risultati efficaci. Il monitoraggio continuo indica che nei tre anni successivi al completamento degli interventi non si sono verificati spostamenti del viadotto degni di nota.
Original languageItalian
Pages961-974
Number of pages14
Publication statusPublished - 2017

Cite this