IMPIANTO DI STABILIZZAZIONE DI UNA IMBARCAZIONE A SOSTENTAMENTO ALARE

Research output: Contribution to conferenceOther

Abstract

[automatically translated] The study, the result of research carried out by DICGIM the University of Palermo in partnership with the Engineering Department of Ustica Lines SpA as part of a project financed with funds PON Research and Competitiveness 2007-2013, preliminary analyzes failure causes involving the stop of a wing livelihood boat HSC passenger transport in order to identify the critical components of the medium. Identified this component in the stabilization system, it is evaluated the economic impact that the boat stopped involves operational cost of the shipping company. The magnitude of these costs, also in terms of non-utilization of the medium, It involves the need for a thorough study having for the purpose of stabilization redesign the plant belonging to the wing structure of the boat. The proposed solution has been verified structurally in order to ensure integrity in navigation.
Original languageItalian
Pages1-9
Number of pages9
Publication statusPublished - 2012

Cite this

@conference{f118aa1dbb1748399cab7ec565f3dc9f,
title = "IMPIANTO DI STABILIZZAZIONE DI UNA IMBARCAZIONE A SOSTENTAMENTO ALARE",
abstract = "Lo studio, frutto dell’attivit{\`a} di ricerca svolta dal DICGIM dell’Universit{\`a} degli Studi di Palermo in partnership con l’Engineering Department della Ustica Lines S.p.A. nell’ambito di un progetto finanziato con fondi PON Ricerca e Competitivit{\`a} 2007-2013, analizza preliminarmente le cause di guasto comportanti la fermata di un battello a sostentamento alare HSC per trasporto passeggeri al fine di individuare i componenti critici del mezzo. Individuato tale componente nel sistema di stabilizzazione, viene valutato l’impatto economico che il fermo del battello comporta sui costi operativi della Compagnia di navigazione. L’entit{\`a} di tali costi, anche in termini di mancata utilizzazione del mezzo, comporta la necessit{\`a} di un approfondito studio avente per finalit{\`a} la riprogettazione dell’impianto di stabilizzazione facente parte della struttura alare del battello. La soluzione proposta {\`e} stata verificata strutturalmente al fine di garantirne l’integrit{\`a} in navigazione.",
keywords = "HSC, manutenzione, sistemi di stabilizzazione",
author = "Marannano, {Giuseppe Vincenzo} and Antonino Pasta and Antonio Giallanza and Luigi Cannizzaro",
year = "2012",
language = "Italian",
pages = "1--9",

}

TY - CONF

T1 - IMPIANTO DI STABILIZZAZIONE DI UNA IMBARCAZIONE A SOSTENTAMENTO ALARE

AU - Marannano, Giuseppe Vincenzo

AU - Pasta, Antonino

AU - Giallanza, Antonio

AU - Cannizzaro, Luigi

PY - 2012

Y1 - 2012

N2 - Lo studio, frutto dell’attività di ricerca svolta dal DICGIM dell’Università degli Studi di Palermo in partnership con l’Engineering Department della Ustica Lines S.p.A. nell’ambito di un progetto finanziato con fondi PON Ricerca e Competitività 2007-2013, analizza preliminarmente le cause di guasto comportanti la fermata di un battello a sostentamento alare HSC per trasporto passeggeri al fine di individuare i componenti critici del mezzo. Individuato tale componente nel sistema di stabilizzazione, viene valutato l’impatto economico che il fermo del battello comporta sui costi operativi della Compagnia di navigazione. L’entità di tali costi, anche in termini di mancata utilizzazione del mezzo, comporta la necessità di un approfondito studio avente per finalità la riprogettazione dell’impianto di stabilizzazione facente parte della struttura alare del battello. La soluzione proposta è stata verificata strutturalmente al fine di garantirne l’integrità in navigazione.

AB - Lo studio, frutto dell’attività di ricerca svolta dal DICGIM dell’Università degli Studi di Palermo in partnership con l’Engineering Department della Ustica Lines S.p.A. nell’ambito di un progetto finanziato con fondi PON Ricerca e Competitività 2007-2013, analizza preliminarmente le cause di guasto comportanti la fermata di un battello a sostentamento alare HSC per trasporto passeggeri al fine di individuare i componenti critici del mezzo. Individuato tale componente nel sistema di stabilizzazione, viene valutato l’impatto economico che il fermo del battello comporta sui costi operativi della Compagnia di navigazione. L’entità di tali costi, anche in termini di mancata utilizzazione del mezzo, comporta la necessità di un approfondito studio avente per finalità la riprogettazione dell’impianto di stabilizzazione facente parte della struttura alare del battello. La soluzione proposta è stata verificata strutturalmente al fine di garantirne l’integrità in navigazione.

KW - HSC

KW - manutenzione

KW - sistemi di stabilizzazione

UR - http://hdl.handle.net/10447/74090

UR - http://www.cdmi2012.org/programma_dei_lavori.cfm

M3 - Other

SP - 1

EP - 9

ER -