Il Tempio della Magna Mater a Leptis Magna. Ipotesi ricostruttiva del podio

Research output: Chapter in Book/Report/Conference proceedingChapter

Abstract

The temple of the Magna Mater in the Old Forum of Lepcis Magna, as testied by IRT 300, was built duringthe reign of Vespasian in 73 AD. Discovered by Renato Bartoccini in 1925, it remained unpublished. A recentresearch carried out in 2007 led to a new detailed survey of the monument while the study is still ongoing. Inthis article, in addition to the analysis of the remains of the sanctuary, a reconstructive hypothesis of the templepodium and of the entrance steps is proposed, on the basis of the in situ remains and the architectural elementsscattered in the area. Instead, the restitution of the elevation of the cella, completely despoiled in antiquity, ismore complex.Il tempio della Magna Mater nel Foro Vecchio di Leptis Magna, come testimoniato dall!iscrizione IRT 300,venne edicato durante il regno di Vespasiano, nel 73 d.C. Riportato in luce da Renato Bartoccini nel 1925,rimase inedito. Una nuova ricerca ha preso il via dal 2007 e ha portato alla redazione di un nuovo detta-gliato rilievo mentre lo studio del monumento è ancora in corso. In questa sede, oltre all!analisi dei resti delsantuario, si propone un!ipotesi ricostruttiva del podio del Tempio e della scalinata d!accesso sulla base dei restiin situ e degli elementi architettonici sparsi nell!area. Più complessa risulta invece la restituzione dell!alzatodella cella, completamente spoliata in antico.
Original languageItalian
Title of host publicationArchitetture del Mediterraneo. Scritti in onore di Francesco Tomasello, Thiasos Monografie 6
Pages301-317
Number of pages17
Publication statusPublished - 2016

Cite this