Il ricorso alle legal categories nell'esperienza del diritto privato inglese

Research output: Contribution to journalArticle

Abstract

Il saggio concentra l’attenzione su una serie di istituti tratti dalle principali branche del diritto privato inglese al precipuo scopo di dimostrare quanto sia stato fondamentale l’apporto sia del sistema tassonomico di classificazione sia delle categorie giuridiche nell’evoluzione, nella comprensione e nella regolamentazione omogenea e coerente dei singoli istituti.Ed infatti, grazie alla varietà di regole e principi che le categorie sono capaci di abbracciare, le categorie giuridiche appaiono strumenti indispensabili per promuovere la chiarezza e la coerenza all’interno di ogni singolo settore di un determinato sistema giuridico. Il lavoro, in particolare, vuole ribadire l’importanza del modello di ragionamento per categorie generali: a tal fine vengono ripercorse le vicende legate allo sviluppo del law of torts e, soprattutto, alla evoluzione (anche del fondamento, dei fini e dei rimedi) del law of restitution. In quest’ultimo caso appare evidente il contributo delle categorie giuridiche al delinearsi di forme rimediali commisurate alla necessità che gli spostamenti di ricchezza siano sorretti da una explanatory basis, pena l’intervento giudiziale diretto alla restituzione degli ingiusti profitti.This essay is concentraded upon a number of experiences, deduced from the main branches of English Private Law, which purport to demonstrate that it was fundamental for their evolution, clarification, improvement to make recourse to taxonomy and to legal categories. The latter are seen as an instrument to promote clarity and coherence within every sphere of a given legal system, due to the variety of principles and rules that the categories are able to encapsulate. The survey is especially directed at re-adfirming the relevance of legal categories in the law of torts and, mostly, in the law of restitution, where it is more evident that, thanks to the refinement of an explanatory basis should be made the object of restitution in favour of the plaintiff, the conditions for the granting of restitutionary awards are more clearly estabilished.
Original languageItalian
Pages (from-to)511-539
Number of pages29
JournalEUROPA E DIRITTO PRIVATO
Publication statusPublished - 2010

Cite this