I semiochimici utilizzati nella localizzazione dell’ospite da parte del parassitoide oofago Ooencyrtus telenomicida

Agrò, A

Research output: Contribution to conferencePaper

Abstract

[automatically translated] Ooencyrtus telenomicida (Vassiliev) (Hymenoptera: encyrtidae) is an egg parasitoid of Nezara viridula (L.) (Heteroptera: Pentatomidae) of Palearctic origin frequently spread in Sicily. The aim of this study was to investigate the localization process in the host system tritrofico Solanum lycopersicum L. - N. viridula - O. telenomicida. In particular, experiments were conducted in a Y-olfactometer, to assess the attractive role of the volatile compounds emitted both by plants, both by the adults of green bug, and in open arena, for biosaggiare. the response of the females of the parasitoid to the traces left on the substrate by adults of N. viridula. The olfactometer tests have shown that the females of O. telenomicida are attracted to semiochemicals emitted by virgin males and females from pre-ovideponenti of the pest, but not by volatile organic compounds emitted by plants not attacked, neither by sinomoni produced by plants as a result of nutrition activities and oviposition of the pest. Finally, in bioassays in arena open the females of the parasitoid showed no search behavior motivated induced kairomones of deposed contact by adults of N. viridula in motion. In light of these results it can be assumed that the aggregation pheromone emitted by N. viridula males may be the main semiochimico used by the females of O. telenomicida for the location of host eggs, as already shown in other species of the genus Ooencyrtus such OR. nezare Ishii who was found attracted to the pheromone of Riptortus clavatus aggregation (Thunberg) and O. pityocampae (Mercet) which is attracted by the sex pheromone of Traumatocampa pityocampa (Denis & Schiffermüller) .The guest localization strategy by O. telenomicida is finally discussed by comparing it to dell'imenottero scelionid wasp Trissolcus basalis (Wollaston), another parasitoid of the green bug that, in the field, was found coexisting with O. telenomicida the host egg masses. Further studies are underway to study the interactions istaurano between individuals of the two species when they compete for the same ovatura (Intra guild interaction). pityocampae (Mercet) which is attracted by the sex pheromone of Traumatocampa pityocampa (Denis & Schiffermüller) .The guest localization strategy by O. telenomicida is finally discussed by comparing it to dell'imenottero scelionid wasp Trissolcus basalis (Wollaston) another parasitoid of the green bug that, in the field, was found coexisting with O. telenomicida the host egg masses. Further studies are underway to study the interactions istaurano between individuals of the two species when they compete for the same ovatura (Intra guild interaction). pityocampae (Mercet) which is attracted by the sex pheromone of Traumatocampa pityocampa (Denis & Schiffermüller) .The guest localization strategy by O. telenomicida is finally discussed by comparing it to dell'imenottero scelionid wasp Trissolcus basalis (Wollaston) another parasitoid of the green bug that, in the field, was found coexisting with O. telenomicida the host egg masses. Further studies are underway to study the interactions istaurano between individuals of the two species when they compete for the same ovatura (Intra guild interaction). Another parasitoid of the green bug that, in the field, was found coexisting with O. telenomicida the host egg masses. Further studies are underway to study the interactions istaurano between individuals of the two species when they compete for the same ovatura (Intra guild interaction). Another parasitoid of the green bug that, in the field, was found coexisting with O. telenomicida the host egg masses. Further studies are underway to study the interactions istaurano between individuals of the two species when they compete for the same ovatura (Intra guild interaction).
Original languageItalian
Publication statusPublished - 2009

Cite this

@conference{26aedbb96865493c86d7f84b2ed779f5,
title = "I semiochimici utilizzati nella localizzazione dell’ospite da parte del parassitoide oofago Ooencyrtus telenomicida",
abstract = "Ooencyrtus telenomicida (Vassiliev) (Hymenoptera: Encyrtidae) {\`e} un parassitoide oofago di Nezara viridula (L.) (Heteroptera: Pentatomidae) di origine paleartica frequentemente diffuso in Sicilia. Scopo del presente lavoro {\`e} stato quello di investigare il processo di localizzazione dell’ospite nel sistema tritrofico Solanum lycopersicum L. – N. viridula – O. telenomicida. In particolare sono stati condotti esperimenti in olfattometro a Y, per valutare il ruolo attrattivo dei composti volatili emessi sia dalle piante, sia dagli adulti della cimice verde, e in arena aperta, per biosaggiare. la risposta delle femmine del parassitoide alle tracce lasciate sul substrato dagli adulti di N. viridula. Le prove in olfattometro hanno mostrato che le femmine di O. telenomicida sono attratte dai semiochimici emessi dai maschi vergini e dalle femmine pre-ovideponenti del fitofago, ma non dai composti organici volatili emessi dalle piante non attaccate, n{\'e} dai sinomoni prodotti dalle piante a seguito di attivit{\`a} di nutrizione e di ovideposizione del fitofago. Infine, nei biosaggi in arena aperta le femmine del parassitoide non hanno mostrato comportamento di ricerca motivata indotta da cairomoni di contatto deposti dagli adulti di N. viridula in movimento. Alla luce di questi risultati si pu{\`o} ipotizzare che il feromone di aggregazione emesso dai maschi di N. viridula possa essere il principale semiochimico utilizzato dalle femmine di O. telenomicida per la localizzazione delle uova ospiti, come gi{\`a} evidenziato in altre specie del genere Ooencyrtus, quali O. nezare Ishii che {\`e} risultato attratto dal feromone di aggregazione di Riptortus clavatus (Thunberg) e O. pityocampae (Mercet) che viene attratto dal feromone sessuale di Traumatocampa pityocampa (Denis & Schifferm{\"u}ller).La strategia di localizzazione dell’ospite da parte di O. telenomicida viene, infine, discussa confrontandola con quella dell’imenottero scelionide Trissolcus basalis (Wollaston), un altro parassitoide della cimice verde che, in campo, {\`e} stato ritrovato coesistere con O. telenomicida sulle ovature dell’ospite. Ulteriori studi sono in corso per studiare le interazioni che si istaurano tra individui delle due specie quando questi competono per la stessa ovatura (Intra guild interaction).",
keywords = "Nezara viridula, localizzazione dell’ospite, cairomoni, sinomoni, Trissolcus basalis",
author = "{Agr{\`o}, A} and Alfonso Agro' and Stefano Colazza and Antonino Cusumano and Ezio Peri",
year = "2009",
language = "Italian",

}

TY - CONF

T1 - I semiochimici utilizzati nella localizzazione dell’ospite da parte del parassitoide oofago Ooencyrtus telenomicida

AU - Agrò, A

AU - Agro', Alfonso

AU - Colazza, Stefano

AU - Cusumano, Antonino

AU - Peri, Ezio

PY - 2009

Y1 - 2009

N2 - Ooencyrtus telenomicida (Vassiliev) (Hymenoptera: Encyrtidae) è un parassitoide oofago di Nezara viridula (L.) (Heteroptera: Pentatomidae) di origine paleartica frequentemente diffuso in Sicilia. Scopo del presente lavoro è stato quello di investigare il processo di localizzazione dell’ospite nel sistema tritrofico Solanum lycopersicum L. – N. viridula – O. telenomicida. In particolare sono stati condotti esperimenti in olfattometro a Y, per valutare il ruolo attrattivo dei composti volatili emessi sia dalle piante, sia dagli adulti della cimice verde, e in arena aperta, per biosaggiare. la risposta delle femmine del parassitoide alle tracce lasciate sul substrato dagli adulti di N. viridula. Le prove in olfattometro hanno mostrato che le femmine di O. telenomicida sono attratte dai semiochimici emessi dai maschi vergini e dalle femmine pre-ovideponenti del fitofago, ma non dai composti organici volatili emessi dalle piante non attaccate, né dai sinomoni prodotti dalle piante a seguito di attività di nutrizione e di ovideposizione del fitofago. Infine, nei biosaggi in arena aperta le femmine del parassitoide non hanno mostrato comportamento di ricerca motivata indotta da cairomoni di contatto deposti dagli adulti di N. viridula in movimento. Alla luce di questi risultati si può ipotizzare che il feromone di aggregazione emesso dai maschi di N. viridula possa essere il principale semiochimico utilizzato dalle femmine di O. telenomicida per la localizzazione delle uova ospiti, come già evidenziato in altre specie del genere Ooencyrtus, quali O. nezare Ishii che è risultato attratto dal feromone di aggregazione di Riptortus clavatus (Thunberg) e O. pityocampae (Mercet) che viene attratto dal feromone sessuale di Traumatocampa pityocampa (Denis & Schiffermüller).La strategia di localizzazione dell’ospite da parte di O. telenomicida viene, infine, discussa confrontandola con quella dell’imenottero scelionide Trissolcus basalis (Wollaston), un altro parassitoide della cimice verde che, in campo, è stato ritrovato coesistere con O. telenomicida sulle ovature dell’ospite. Ulteriori studi sono in corso per studiare le interazioni che si istaurano tra individui delle due specie quando questi competono per la stessa ovatura (Intra guild interaction).

AB - Ooencyrtus telenomicida (Vassiliev) (Hymenoptera: Encyrtidae) è un parassitoide oofago di Nezara viridula (L.) (Heteroptera: Pentatomidae) di origine paleartica frequentemente diffuso in Sicilia. Scopo del presente lavoro è stato quello di investigare il processo di localizzazione dell’ospite nel sistema tritrofico Solanum lycopersicum L. – N. viridula – O. telenomicida. In particolare sono stati condotti esperimenti in olfattometro a Y, per valutare il ruolo attrattivo dei composti volatili emessi sia dalle piante, sia dagli adulti della cimice verde, e in arena aperta, per biosaggiare. la risposta delle femmine del parassitoide alle tracce lasciate sul substrato dagli adulti di N. viridula. Le prove in olfattometro hanno mostrato che le femmine di O. telenomicida sono attratte dai semiochimici emessi dai maschi vergini e dalle femmine pre-ovideponenti del fitofago, ma non dai composti organici volatili emessi dalle piante non attaccate, né dai sinomoni prodotti dalle piante a seguito di attività di nutrizione e di ovideposizione del fitofago. Infine, nei biosaggi in arena aperta le femmine del parassitoide non hanno mostrato comportamento di ricerca motivata indotta da cairomoni di contatto deposti dagli adulti di N. viridula in movimento. Alla luce di questi risultati si può ipotizzare che il feromone di aggregazione emesso dai maschi di N. viridula possa essere il principale semiochimico utilizzato dalle femmine di O. telenomicida per la localizzazione delle uova ospiti, come già evidenziato in altre specie del genere Ooencyrtus, quali O. nezare Ishii che è risultato attratto dal feromone di aggregazione di Riptortus clavatus (Thunberg) e O. pityocampae (Mercet) che viene attratto dal feromone sessuale di Traumatocampa pityocampa (Denis & Schiffermüller).La strategia di localizzazione dell’ospite da parte di O. telenomicida viene, infine, discussa confrontandola con quella dell’imenottero scelionide Trissolcus basalis (Wollaston), un altro parassitoide della cimice verde che, in campo, è stato ritrovato coesistere con O. telenomicida sulle ovature dell’ospite. Ulteriori studi sono in corso per studiare le interazioni che si istaurano tra individui delle due specie quando questi competono per la stessa ovatura (Intra guild interaction).

KW - Nezara viridula, localizzazione dell’ospite, cairomoni, sinomoni, Trissolcus basalis

UR - http://hdl.handle.net/10447/41036

M3 - Paper

ER -