Gli ambienti digitali nelle arti performative

Research output: Chapter in Book/Report/Conference proceedingChapter

Abstract

L'articolo approfondisce alcune delle nuove modalità di espressione dei nuovi contenuti visuali il cui comune denominatore consiste nell'abbandono della narrazione descrittiva della realtà in favore di un utilizzo di tecniche di interazione tra gli elementi nello spazio sempre più avanzate e di dispositivi scenografici mobili, che possiamo collocare a partire dalle sperimentazioni teatrali di Erwin Piscator, soprattutto nella ridefinizione del rapporto uomo-macchina.
Original languageItalian
Title of host publicationAmbienti digitali per l’educazione all’arte e al patrimonio
Pages323-330
Number of pages8
Publication statusPublished - 2018

Cite this