EFFETTO DELL’ATTRITO NELL’AVANZAMENTO DELLA DELAMINAZIONE PER MODO II DI CARICO

Research output: Contribution to conferenceOther

Abstract

[automatically translated] The paper evaluates the influence of the energy dissipation due to attritivi effects that develop at the interface between the specimen sheets urged to load Mode II. There have been several experimental tests on composites of glass fiber and epoxy resin subject to cyclic loading conditions and the mean value increasing, such as to maintain the laminae in continuous adhesion of the composite. In order to assess the effect of friction in the interlaminar delamination for Mode II, the results of experimental tests have been reproduced by means of finite element analysis using the calculation program FEAP (open-source), in which it was implemented the model of cohesive frictional Parrinello-Failla-Borino. The simulation confirmed the experimental results and suggests that,
Original languageItalian
Number of pages9
Publication statusPublished - 2011

Cite this

@conference{3ca51d5fa75d493bb8df9c764785bf9d,
title = "EFFETTO DELL’ATTRITO NELL’AVANZAMENTO DELLA DELAMINAZIONE PER MODO II DI CARICO",
abstract = "Il lavoro valuta l’influenza della dissipazione energetica dovuta agli effetti attritivi che si sviluppano all’interfaccia tra le lamine di provini sollecitati a Modo II di carico.Sono state effettuate diverse prove sperimentali su compositi in fibra di vetro e resina epossidica soggetti a condizioni di carico cicliche e valore medio crescente, tali da mantenere le lamine del composito in continua aderenza.Al fine di valutare l’incidenza dell’attrito interlaminare nella delaminazione per Modo II, i risultati delle prove sperimentali sono stati riprodotti per mezzo di analisi agli elementi finiti utilizzando il programma di calcolo FEAP (con codice sorgente aperto), nel quale {\`e} stato implementato il modello coesivo attritivo di Parrinello-Failla-Borino. La simulazione ha confermato i risultati sperimentali e suggerisce che, in una delaminazione in Modo II, la componente attritiva svolge un ruolo determinante nella dissipazione energetica e risulta, pertanto, non trascurabile.",
keywords = "Modo II, Prove di fatica, analisi agli elementi finiti (FEM), elementi coesivi., materiali compositi",
author = "Francesco Parrinello and Marannano, {Giuseppe Vincenzo} and Antonino Pasta and Guido Borino",
year = "2011",
language = "Italian",

}

TY - CONF

T1 - EFFETTO DELL’ATTRITO NELL’AVANZAMENTO DELLA DELAMINAZIONE PER MODO II DI CARICO

AU - Parrinello, Francesco

AU - Marannano, Giuseppe Vincenzo

AU - Pasta, Antonino

AU - Borino, Guido

PY - 2011

Y1 - 2011

N2 - Il lavoro valuta l’influenza della dissipazione energetica dovuta agli effetti attritivi che si sviluppano all’interfaccia tra le lamine di provini sollecitati a Modo II di carico.Sono state effettuate diverse prove sperimentali su compositi in fibra di vetro e resina epossidica soggetti a condizioni di carico cicliche e valore medio crescente, tali da mantenere le lamine del composito in continua aderenza.Al fine di valutare l’incidenza dell’attrito interlaminare nella delaminazione per Modo II, i risultati delle prove sperimentali sono stati riprodotti per mezzo di analisi agli elementi finiti utilizzando il programma di calcolo FEAP (con codice sorgente aperto), nel quale è stato implementato il modello coesivo attritivo di Parrinello-Failla-Borino. La simulazione ha confermato i risultati sperimentali e suggerisce che, in una delaminazione in Modo II, la componente attritiva svolge un ruolo determinante nella dissipazione energetica e risulta, pertanto, non trascurabile.

AB - Il lavoro valuta l’influenza della dissipazione energetica dovuta agli effetti attritivi che si sviluppano all’interfaccia tra le lamine di provini sollecitati a Modo II di carico.Sono state effettuate diverse prove sperimentali su compositi in fibra di vetro e resina epossidica soggetti a condizioni di carico cicliche e valore medio crescente, tali da mantenere le lamine del composito in continua aderenza.Al fine di valutare l’incidenza dell’attrito interlaminare nella delaminazione per Modo II, i risultati delle prove sperimentali sono stati riprodotti per mezzo di analisi agli elementi finiti utilizzando il programma di calcolo FEAP (con codice sorgente aperto), nel quale è stato implementato il modello coesivo attritivo di Parrinello-Failla-Borino. La simulazione ha confermato i risultati sperimentali e suggerisce che, in una delaminazione in Modo II, la componente attritiva svolge un ruolo determinante nella dissipazione energetica e risulta, pertanto, non trascurabile.

KW - Modo II

KW - Prove di fatica

KW - analisi agli elementi finiti (FEM)

KW - elementi coesivi.

KW - materiali compositi

UR - http://hdl.handle.net/10447/59891

M3 - Other

ER -