Cartoons di qualità nella prima infanzia. I bambini e la media education

Cappuccio Giuseppa1

Research output: Book/ReportBook

Abstract

[automatically translated] Children, early childhood, love and using the media. It is useful, therefore, to educate them in the proper use of media products in order to teach them to understand the language and analyze the content in an autonomous and responsible. The media, while having a greater or lesser susceptibility to certain educational values, are the tools, opportunities, whose significance and whose educational significance depends, in large measure, by the way in which they are used. The school has been entrusted with the important task of promoting in the students the skills they need to become active users and media partners: comes into play media education. Promote Media Education means, therefore, encourage teachers to develop educational and teaching projects, working in the media and with the media, allow every student to learn more about media reality and live in a more exploratory and creative. Among the many media available to children of television today remains the most present in the lives of children. Television directed at children, in recent years, has experienced a season of great change, in line with the process of change that has affected the world of television and more generally around the world of the media. Among the different TV products available the book focuses on the cartoon, most beloved television product and benefited from the small, and the role it plays in the lives of children attending kindergarten, since not all the cartons are suitable or harmless, but it is necessary to make an assessment that goes beyond the technical realization of the media product. The volume is the result of research conducted in the years 2012-2014 in kindergarten. The text indicates, through the study of theories and research on media education have already been completed, which is the ratio of children to kindergarten, television and cartoons. Specifically, the book presents a form for the evaluation of educational quality cartoon characters and shows the path of research carried out with 31 teachers and 310 children in kindergarten.
Original languageItalian
Number of pages156
Publication statusPublished - 2014

Publication series

NameNEUROPAIDEIA / 4 Didattica, lingue e culture - diretta da Giuseppa Compagno e Floriana Di Gesù E U P

Cite this

Cappuccio Giuseppa1 (2014). Cartoons di qualità nella prima infanzia. I bambini e la media education. (NEUROPAIDEIA / 4 Didattica, lingue e culture - diretta da Giuseppa Compagno e Floriana Di Gesù E U P).

Cartoons di qualità nella prima infanzia. I bambini e la media education. / Cappuccio Giuseppa1.

2014. 156 p. (NEUROPAIDEIA / 4 Didattica, lingue e culture - diretta da Giuseppa Compagno e Floriana Di Gesù E U P).

Research output: Book/ReportBook

Cappuccio Giuseppa1 2014, Cartoons di qualità nella prima infanzia. I bambini e la media education. NEUROPAIDEIA / 4 Didattica, lingue e culture - diretta da Giuseppa Compagno e Floriana Di Gesù E U P.
Cappuccio Giuseppa1. Cartoons di qualità nella prima infanzia. I bambini e la media education. 2014. 156 p. (NEUROPAIDEIA / 4 Didattica, lingue e culture - diretta da Giuseppa Compagno e Floriana Di Gesù E U P).
Cappuccio Giuseppa1. / Cartoons di qualità nella prima infanzia. I bambini e la media education. 2014. 156 p. (NEUROPAIDEIA / 4 Didattica, lingue e culture - diretta da Giuseppa Compagno e Floriana Di Gesù E U P).
@book{2b92d553f8324074902fe8ec6f3a716c,
title = "Cartoons di qualit{\`a} nella prima infanzia. I bambini e la media education",
abstract = "I bambini, gi{\`a} dall’infanzia, amano e utilizzano i media. {\`E} utile, quindi, educarli ad un uso corretto dei prodotti mediali al fine di insegnare loro a comprenderne il linguaggio e valutarne i contenuti in maniera autonoma e responsabile. I media, pur avendo una loro maggiore o minore predisposizione a determinate valenze educative, sono degli strumenti, delle opportunit{\`a}, la cui significativit{\`a} e la cui pregnanza educativa dipende, in larga misura, dal modo in cui essi vengono usati. La scuola {\`e} chiamata ad assolvere l’importante compito di promuovere negli alunni le competenze necessarie per divenire fruitori ed interlocutori attivi dei media: entra qui in gioco la media education. Promuovere la Media Education significa, quindi, incoraggiare gli insegnanti a elaborare progetti educativo-didattici che, lavorando sui media e con i media, permettano ad ogni alunno di conoscere meglio la realt{\`a} mediale e di viverla in modo pi{\`u} esplorativo e creativo. Tra i molteplici media a disposizione dei bambini di oggi la televisione rimane il pi{\`u} attuale nella vita dei bambini. La televisione destinata ai bambini, negli ultimi anni, ha sperimentato una stagione di forte mutamento, in linea con la fase di cambiamento che ha investito il mondo televisivo e pi{\`u} in generale tutto il mondo dei media. Tra i diversi prodotti televisivi disponibili il libro focalizza l’attenzione sul cartone animato, prodotto televisivo pi{\`u} amato e fruito dai piccoli, e sul ruolo che esso riveste nella vita dei bambini che frequentano la scuola dell’infanzia, poich{\'e} non tutti i cartoni sono adatti o innocui, ma occorre operare una valutazione che vada oltre la tecnica di realizzazione del prodotto mediale. Il volume {\`e} il risultato della ricerca condotta negli anni 2012-2014 nella scuola dell’infanzia. Il testo indica, attraverso lo studio delle teorie e delle ricerche sulla media education gi{\`a} realizzate, quale {\`e} il rapporto tra i bambini di scuola dell’infanzia, la tv e i cartoni animati. Nello specifico il volume presenta una scheda per la valutazione della qualit{\`a} pedagogica dei cartoni animati e illustra il percorso di ricerca svolto con 31 docenti e 310 bambini di scuola dell’infanzia.",
author = "{Cappuccio Giuseppa1} and Giuseppa Cappuccio",
year = "2014",
language = "Italian",
isbn = "978-88-548-8009-2",
series = "NEUROPAIDEIA / 4 Didattica, lingue e culture - diretta da Giuseppa Compagno e Floriana Di Ges{\`u} E U P",

}

TY - BOOK

T1 - Cartoons di qualità nella prima infanzia. I bambini e la media education

AU - Cappuccio Giuseppa1

AU - Cappuccio, Giuseppa

PY - 2014

Y1 - 2014

N2 - I bambini, già dall’infanzia, amano e utilizzano i media. È utile, quindi, educarli ad un uso corretto dei prodotti mediali al fine di insegnare loro a comprenderne il linguaggio e valutarne i contenuti in maniera autonoma e responsabile. I media, pur avendo una loro maggiore o minore predisposizione a determinate valenze educative, sono degli strumenti, delle opportunità, la cui significatività e la cui pregnanza educativa dipende, in larga misura, dal modo in cui essi vengono usati. La scuola è chiamata ad assolvere l’importante compito di promuovere negli alunni le competenze necessarie per divenire fruitori ed interlocutori attivi dei media: entra qui in gioco la media education. Promuovere la Media Education significa, quindi, incoraggiare gli insegnanti a elaborare progetti educativo-didattici che, lavorando sui media e con i media, permettano ad ogni alunno di conoscere meglio la realtà mediale e di viverla in modo più esplorativo e creativo. Tra i molteplici media a disposizione dei bambini di oggi la televisione rimane il più attuale nella vita dei bambini. La televisione destinata ai bambini, negli ultimi anni, ha sperimentato una stagione di forte mutamento, in linea con la fase di cambiamento che ha investito il mondo televisivo e più in generale tutto il mondo dei media. Tra i diversi prodotti televisivi disponibili il libro focalizza l’attenzione sul cartone animato, prodotto televisivo più amato e fruito dai piccoli, e sul ruolo che esso riveste nella vita dei bambini che frequentano la scuola dell’infanzia, poiché non tutti i cartoni sono adatti o innocui, ma occorre operare una valutazione che vada oltre la tecnica di realizzazione del prodotto mediale. Il volume è il risultato della ricerca condotta negli anni 2012-2014 nella scuola dell’infanzia. Il testo indica, attraverso lo studio delle teorie e delle ricerche sulla media education già realizzate, quale è il rapporto tra i bambini di scuola dell’infanzia, la tv e i cartoni animati. Nello specifico il volume presenta una scheda per la valutazione della qualità pedagogica dei cartoni animati e illustra il percorso di ricerca svolto con 31 docenti e 310 bambini di scuola dell’infanzia.

AB - I bambini, già dall’infanzia, amano e utilizzano i media. È utile, quindi, educarli ad un uso corretto dei prodotti mediali al fine di insegnare loro a comprenderne il linguaggio e valutarne i contenuti in maniera autonoma e responsabile. I media, pur avendo una loro maggiore o minore predisposizione a determinate valenze educative, sono degli strumenti, delle opportunità, la cui significatività e la cui pregnanza educativa dipende, in larga misura, dal modo in cui essi vengono usati. La scuola è chiamata ad assolvere l’importante compito di promuovere negli alunni le competenze necessarie per divenire fruitori ed interlocutori attivi dei media: entra qui in gioco la media education. Promuovere la Media Education significa, quindi, incoraggiare gli insegnanti a elaborare progetti educativo-didattici che, lavorando sui media e con i media, permettano ad ogni alunno di conoscere meglio la realtà mediale e di viverla in modo più esplorativo e creativo. Tra i molteplici media a disposizione dei bambini di oggi la televisione rimane il più attuale nella vita dei bambini. La televisione destinata ai bambini, negli ultimi anni, ha sperimentato una stagione di forte mutamento, in linea con la fase di cambiamento che ha investito il mondo televisivo e più in generale tutto il mondo dei media. Tra i diversi prodotti televisivi disponibili il libro focalizza l’attenzione sul cartone animato, prodotto televisivo più amato e fruito dai piccoli, e sul ruolo che esso riveste nella vita dei bambini che frequentano la scuola dell’infanzia, poiché non tutti i cartoni sono adatti o innocui, ma occorre operare una valutazione che vada oltre la tecnica di realizzazione del prodotto mediale. Il volume è il risultato della ricerca condotta negli anni 2012-2014 nella scuola dell’infanzia. Il testo indica, attraverso lo studio delle teorie e delle ricerche sulla media education già realizzate, quale è il rapporto tra i bambini di scuola dell’infanzia, la tv e i cartoni animati. Nello specifico il volume presenta una scheda per la valutazione della qualità pedagogica dei cartoni animati e illustra il percorso di ricerca svolto con 31 docenti e 310 bambini di scuola dell’infanzia.

UR - http://hdl.handle.net/10447/104969

M3 - Book

SN - 978-88-548-8009-2

T3 - NEUROPAIDEIA / 4 Didattica, lingue e culture - diretta da Giuseppa Compagno e Floriana Di Gesù E U P

BT - Cartoons di qualità nella prima infanzia. I bambini e la media education

ER -