Archeologia dell'antico, archeologia del moderno

Research output: Chapter in Book/Report/Conference proceedingChapter

Abstract

Il saggio, partendo dal caso applicativo della Centrale elettrica di Augusta, esprime una riflessione sul valore del patrimonio industriale che, ove riconosciuto tale, è bene da slavguardare e non da demolire, per trasformarlo in una risorsa. Propone pertanto un programma metodologico per il suo recupero e la valorizzazione, in itinerario congiunto con l'adicente sito archeologico di Megara Hyblea.
Original languageItalian
Title of host publicationRe_power station. Reuse of Augusta power station
Pages211-218
Number of pages8
Publication statusPublished - 2016

Publication series

NameLA CITTÀ CHE MANCA

Cite this