Adoptati ut filii habentur. La rilevanza canonica della filiazione adottiva.

Research output: Book/ReportBook

Abstract

Il nodo problematico sul quale si sofferma il presente saggio concerne la rilevanza canonica di un istituto per sé estraneo all’ordinamento della Chiesa come la filiazione ex adoptione, la cui disciplina è stata mutuata, non senza qualche inconveniente, dapprima dal diritto romano e poi da quello dei singoli Stati. Gli svantaggi cui dava luogo tale forma di canonizzazione sono ora in parte eliminati dalla nuova codificazione, la quale ha scelto di riservare una specifica norma alla condizione dei figli adottivi, in relazione alla quale tuttavia sorgono però nuovi dubbi ed incertezze che, costituendo l’aspetto centrale della presente ricerca, vengono fatti oggetto di apposita disamina.
Original languageItalian
Number of pages124
Publication statusPublished - 2017

Cite this