VALUTAZIONE IMMUNOISTOCHIMICA E DI IBRIDIZZAZIONE IN SITU DELLE LESIONI MELANOCITARIE MALIGNE IN FASE PRECOCE E DI DIFFICILE INTERPRETAZIONE

    Project: Research project

    Project Details

    Description

    L'incidenza dei melanomi nella popolazione occidentale è in costante aumento. Tuttavia la maggiore conoscenza della suddetta patologia, grazie ad una maggiore informazione operata anche dai mezzi di comunicazione di massa, ha portato ad un aumento delle diagnosi di lesioni ancora in fase precoce, con importanti ripercussioni positive sul management e sulla prognosi dei pazienti.
    Purtroppo, il corretto inquadramento istologico delle lesioni melanocitarie in fase precoce comporta spesso notevoli difficoltà per la mancanza in letteratura di criteri istologici chiari ed univoci o per la presenza di alterazioni istologiche sfumate, talora presenti anche in casi a prognosi benigna. Ciò è particolarmente frequente ad esempio nelle lesioni melanocitarie a localizzazione acrale o nella diagnosi differenziale tra “nevo di Spitz atipico” e “melanoma spitzoide”.
    Diversi markers sono stati studiati nel tentativo di fornire un ausilio immunoistochimico alla difficile diagnosi istologica delle suddette lesioni e, tra questi, p53 si è rivelato tra i più utili. P53 è un gene oncosoppressore le cui mutazioni portano ad un accumulo della proteina rilevabile immunoistochimicamente in sede nucleare in una buona percentuale di lesioni maligne, talora anche in fase precoce. Di recente la ricerca si è avvalsa dell' introduzione di più nuove metodiche ancillari, tra le quali la FISH e la CISH nel tentativo di trovare altri elementi di supporto alla diagnosi differenziale delle suddette lesioni melanocitarie in fase istogenetica precoce.
    Noi ci proponiamo di verificare la presenza di amplificazione di CCDN1 (ciclina D1) in 100 lesioni melanocitarie maligne in fase precoce , con particolare riferimento alla sede acrale, e in 50 lesioni avanzate di difficile interpretazione istologica, con particolare riferimento alla diagnosi differenziale tra “ nevo di Spitz atipico” e “ melanoma spitzoide”.

    Layman's description

    Valutazione immunoistochimica e di ibridizzazione in situ delle lesioni melanocitarie maligne in fase precoce e di difficile interpretazione
    StatusActive
    Effective start/end date1/1/06 → …

    Fingerprint

    Explore the research topics touched on by this project. These labels are generated based on the underlying awards/grants. Together they form a unique fingerprint.