Nuovi composti antitumorali che interferiscono con la progressione del ciclo cellulare

Project: Research project

Project Details

Layman's description

Il progetto di ricerca proposto prevede di sfruttare le competenze e l’esperienza maturata dai componenti del gruppo di ricerca nell’ambito degli agenti antitumorali in relazione alla progettazione e caratterizzazione biologica di molecole di sintesi nonché allo studio dei meccanismi che stanno alla base della loro attività. Considerando che i farmaci che interferiscono con il ciclo cellulare hanno grandi potenzialità di utilizzazione nei confronti di un’ampia varietà di malattie tra cui il cancro, l’attenzione verrà rivolta in particolare a tutte quelle molecole in grado di interferire con esso e di indurre l’apoptosi. Gli obbiettivi generali che tale progetto si prefigge sono:
1. Identificazione di molecole candidate ad essere potenziali lead in grado di agire come agenti antitumorali.
2. Acquisizione di nuove conoscenze sui meccanismi biologici alla base dell’attività delle molecole oggetto di questo progetto.
3. Modifiche strutturali e funzionalizzazione dei leads identificati allo scopo di individuare la parte farmacofora ed i migliori sostituenti da inserire nelle molecole per migliorarne l’attività antiproliferativa.
In particolare si intendono studiare approfonditamente gli aspetti biologici legati all’attività antitumorale di derivati cinnamammidobenzammidici in grado di interferire con la progressione del ciclo cellulare.
Tali composti rappresentano una classe di sostanze biologicamente attive di grande importanza in chimica farmaceutica. Numerosi sono gli esempi in letteratura che riportano, per questa classe di composti, attività antiproliferativa negli stent coronarici a rilascio di farmaco, attività antiinfiammatoria, inibizione del pterigio della cornea, impiego nella prevenzione e nel trattamento delle malattie glomerulari. Comunque, nonostante il loro ampio range di attività biologiche, in letteratura non sono riportati esempi di cinnamoilantranilati ad attività antitumorale.
Un programma di screening condotto per individuare nuove molecole attive da una libreria di composti presenti nel nostro laboratorio, ha evidenziato per la 5-iodo-2-cinnamammidobenzammide 1t una notevole attività antiproliferativa sulla linea cellulare K562 (IC50 pari a 0.57 micromolare). Poiché l’attività anticancro per queste sostanze è un campo scarsamente esplorato, riteniamo di grande interesse sintetizzare e saggiare per la loro attività antineoplastica numerosi nuovi derivati benzammidici strutturalmente correlati al composto 1t con lo scopo di identificare il bersaglio ed il meccanismo d’azione che stanno alla base dell’attività antiproliferativa di tali molecole, come pure il migliore agente antiproliferativo tra i nuovi composti sintetizzati appartenenti a questa classe di derivati. Questo progetto rappresenta la naturale evoluzione della tematica scientifica prevista nel progetto PRIN 2008 positivamente valutato sebbene non finanziato.
StatusActive
Effective start/end date1/1/12 → …

Fingerprint

Explore the research topics touched on by this project. These labels are generated based on the underlying awards/grants. Together they form a unique fingerprint.